Studio Senese Cesport in sofferenza:
​pesante ko con il Latina (5-11)

Sabato 23 Febbraio 2019 di Diego Scarpitti
Buonocore e Lapenna
Clienti scomodi Gianluca Cappuccio e Federico Lapenna. Il portiere napoletano ex di Rari Nantes e Posillipo e il centroboa romano ex di Canottieri e Acquachiara punti di forza della formazione di Maurizio Mirarchi. Al terzo posto in classifica a quota 22 nel girone Sud, il Latina si riconferma team attrezzato e costruito per il salto di categoria. Chiude mestamente il girone d’andata la Studio Senese Cesport, perdendo a Casoria 11-5. Deficitario il bilancio con soli 7 punti per i gialloblu. «Gara disputata al di sotto della sufficienza, impostata in maniera mediocre, giocata peggio. Abbiamo tanto da rivedere e la sosta arriva al momento giusto», ammette il presidente vomerese Giuseppe Esposito. Tempo a disposizione 15 giorni per la squadra di Paolo Iacovelli (nelle foto di Manuel Schembri): assemblaggio da revisionare e strategia da variare. Poi ripartirà la seconda fase di stagione. E la musica dovrà necessariamente cambiare.
 
 


«Torneo molto equilibrato. Dovremo affrontare le partite come fossero finali e i senatori dovranno prendere per mano il gruppo e responsabilizzare i più giovani». Resistenza fino all’intervallo lungo per capitan Fabrizio Buonocore e soci. Poi gli ospiti piazzano un break mortifero di sei reti in rapida successione nel terzo periodo (0-2, 2-1, 1-6, 2-2), decretando in pratica la fine delle ostilità in vasca. Non a caso Antun Goreta, autore del poker di giornata, detiene lo scettro di capocannoniere in serie A2. Quartultimi e con una striminzita lunghezza di vantaggio sul terzetto di coda (Rari Nantes Arechi, Metal Carpenteria Rari Nantes Crotone e Copral Muri Antichi), i pallanuotisti della Cesport ritorneranno in acqua il 9 marzo. Trasferta impegnativa a Pescara per la prima di ritorno. «Dobbiamo aumentare il distacco dalle nostre inseguitrici», il monito del patron Esposito. Sarà raccolto dai suoi giocatori? © RIPRODUZIONE RISERVATA