Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Tennis Napoli Cup Atp 250,
ecco l'entry list

Martedì 20 Settembre 2022 di Marco Lobasso
Tennis Napoli Cup Atp 250, ecco l'entry list

Il giorno dell'entry list ufficiale della Tennis Napoli Cup è anche il giorno degli italiani. Al torneo Atp 250 di Napoli, 612mila euro di montepremi, dal 17 al 23 ottobre sul cemento outdoor del Tennis Napoli (15 e 16 qualificazioni, prevendita azzurroservice.net) ci saranno gli azzurri di Coppa Davis Lorenzo Musetti, Fabio Fognini e Lorenzo Sonego (e Bolelli-Fognini in doppio). Si vanno ad aggiungere ai top player, il russo Rublev (numero 9 del mondo), gli spagnoli Carreno Busta e Bautista Agut, il francese Monfils. Non solo, l'entry list ufficiale della Tennis Napoli Cup vedrà in gara altri grandi giocatori come il top 30, lo spagnolo Alejandro Davidovich Fokina (numero 28) e il talento danese Holger Rune, numero 31 Atp ad appena 19 anni, il più forte 2003 del mondo. 

L'entry list così di alto livello, con il cut off (l'ultimo giocatore in tabellone) chiuso al numero 75 Atp è di fatto, a oggi, una delle migliori tra i 32 tornei Atp 250 disputati fin qui nel mondo nel 2022. Manca la ciliegina sulla torta, che potrebbe essere Novak Djokovic. L'organizzatore Cosimo Napoletano non ne ha fatto un mistero, ribadendo che è il fuoriclasse serbo è il grande obiettivo della Tennis Napoli Cup; c'è una wild card pronta per lui. «Abbiamo aperto tutti i canali più seri per portare Nole a Napoli; non è cosa facile, lo sappiamo, ma stiamo facendo l'impossibile per averlo al nostro torneo. Stiamo dialogando con il suo staff, ci stiamo provando sul serio fino alla fine. Abbiamo un torneo eccellente e una città bellissima da offrire a un campione che ci farebbe compiere un eccezionale salto di qualità». E non finisce qui, se l'operazione Djokovic non dovesse andare a buon fine, l'altro nome caldo potrebbe essere l'australiano Nick Kyrgios, n.20 del mondo e finalista a Wimbledon quest'anno, un talento limpido e spettacolare. Uno di questi due nomi farebbe dimenticare l'assenza di Sinner e Berrettini, che invece giocheranno a Firenze: «Io sento la loro mancanza al nostro torneo - ha ribadito Napolitano -, ma mai dire mai. Intanto, stiamo sopperendo con una serie di top player davvero eccellente. Noi andiamo avanti».

La Tennis Napoli Cup si disputerà su due campi: l'Arena alla Rotonda Diaz (4000 posti) e i cui lavori di costruzione partiranno il 21 settembre, e il centrale D'Avalos (1000 posti). Proprio sul centrale D'Avalos in questi giorni sono in corso i lavori di trasformazione della superficie: da terra rossa ad hard. 

Ultimo aggiornamento: 21 Settembre, 07:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA