Dopo 40 anni torna l'A1 al Vomero:
domani in campo l'azzurro Fabbiano

Sabato 19 Ottobre 2019 di Marco Lobasso
Sarà in campo anche Thomas Fabbiano per lo storico esordio in casa del Tennis Vomero in serie A1, dopo 40 anni dall’ultima apparizione. L’azzurro di Coppa Davis, semifinalista questa settimana in doppio nell’Atp di Mosca e top 100 del mondo, è arrivato questa mattina a Napoli per preparare la sfida contro il CT Prato, nella seconda giornata della prima divisione nazionale (gruppo 4). Domani dalle 10, nell’impianto di via Rossini, ci sarà il pubblico delle grandi occasioni al Vomero, con ingresso gratuito: insieme a Thomas il gruppo storico del club formato dai napoletani Gianmarco Cacace, Giuseppe Caparco, Mariano Esposito e con la new entry di Gianluca Di Nicola; mentre nella rosa dei toscani sono annunciati in gran forma Matteo Trevisan e Federico Iannaccone, con uno tra lo slovacco Horansky, il bulgaro Kuzmanov e l’argentino Arguello che dovrebbe rendere più forte il quartetto degli avversari.

«Ho accettato di giocare nel TC Vomero  - ha detto Fabbiano – perché è un club che ha progetti concreti e passione incredibile. Sono un uomo del Sud Italia, capisco i loro problemi e le loro ambizioni. Sono qui per vincere e per tenere in alto la squadra, tra le grandi del tennis italiano».

L’altra squadra campana in gara, il New Torre del Greco, gioca la sua prima trasferta di campionato, domani alle 10 a Massa Lombarda. Il 4-2 dell’esordio all’Anthares di Giugliano, nuova e moderna casa dei corallini, ha galvanizzato l’ambiente e ha confermato la bontà dell’organico, con i due “vivai” Antonio Mastrelia e Gennaro Orazzo in grande condizione e con Gianmarco Moroni valore aggiunto nel team 2019. © RIPRODUZIONE RISERVATA