Trieste-Posillipo pari anche al ritorno
ma i rossoverdi non sono contenti

Sabato 1 Maggio 2021 di Diego Scarpitti
Paride Saccoia

Ad armi pari. All’andata 8-8 alla Scandone, al ritorno 6-6 alla Bianchi. Il duello tra Trieste e Posillipo termina senza vincitori né vinti. Ai fini della qualificazione il pareggio in Friuli Venezia Giulia non serve praticamente a nessuno, tanto da scontentare gli alabardati di Daniele Bettini e i rossoverdi di Roberto Brancaccio.

Accedono alla Final Four Scudetto Pro Recco e Telimar Palermo (girone E), Brescia e una tra Savona e Ortigia (girone F). «Ci siamo battuti fino all'ultimo secondo ma siamo partiti troppo contratti, portandoci dietro nel corso del match l’andamento altalenante», spiega capitan Paride Saccoia. «Abbiamo fatto cose buone ma commesso anche tanti errori», osserva il numero 12.

«E gli errori di oggi sono pesanti, perchè non ci consentiranno di passare il turno ma ci faranno crescere tanto», conclude il leader posillipino. I parziali (2-1, 1-2, 2-1, 1-2) fotografano il perfetto equilibrio in vasca. Non basta la tripletta di Massimo Di Martire a regalare la vittoria ai napoletani.

Ultimo aggiornamento: 18:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA