La vittoria di Andrea Triunfo:
parla napoletano la spada under 20

Andrea Triunfo
Andrea Triunfo
di Diego Scarpitti
Martedì 4 Ottobre 2022, 21:07
3 Minuti di Lettura

Derby in pedana, stoccate ed esultanza. A Casagiove Andrea Triunfo (Club Schermistico Partenopeo) si è aggiudicato la prova di spada maschile, qualificandosi per il successivo step nazionale a Terni il 15 e il 16 ottobre.

«Prestazione buona. Mi sono divertito tantissimo, senza distrarmi nella fase che precede l’incontro. Ero convinto di vincere. Ho tirato in maniera rilassata e ho svuotato la testa da pensieri inutili. Ero proteso a capire l’avversario e ad agire di conseguenza in pedana. Ci sono riuscito e sono contento», racconta entusiasta Andrea, che ha superato Giovanbattista Carignani (Milleculure) 15-12 in finale. «Il girone è andato bene. Finale sofferta poi è filato tutto liscio, trovando le soluzioni adeguate. Sono felice, perché sono riuscito nel mio intento. Ho imparato a gestire al meglio ogni fase dell’incontro», spiega Triunfo. In semifinale il portacolori del Club Schermistico Partenopeo ha eliminato Simone Gambardella (Circolo Nautico Posillipo) 15-7.

 

Settimana interessante all’istituto Domenico Martuscelli, dove si allenano gli schermidori napoletani. «Sorpresa bellissima e inaspettata quella di Tim Cook», ammette il vincitore di Casagiove. «Incredibile davvero pensare che il ceo di Apple sia venuto in palestra da noi senza preavviso. Sapevo del conferimento della laurea honoris causa da parte della Federico II. Mi sono emozionato per la sua presenza e la sua attenzione, mentre tiravo con l’atleta paralimpico Massimo Mercurio Miranda. Non capita tutti i giorni ritrovarsi Tim Cook a stretto contatto», argomenta lo spadista. E poi la campionessa del fioretto, oro alle Paralimpiadi di Rio de Janeiro 2016 e Tokyo 2020. «Stimo tantissimo Bebe Vio per il suo atteggiamento solare: è una atleta stellare», conclude Andrea Triunfo.

Nella categoria Cadetti under 17 il giovane spadista Federico Saviano (Accademia Olimpica Beneventana "Maestro Antonio Furno") ha conquistato il titolo regionale.

Nel giorno del compleanno della sua maestra Francesca Cuomo, Erica Ragone (Circolo Nautico Posillipo) domina la prova di spada femminile. La schermitrice rossoverde ha avuto la meglio su Flavia De Lisi (Club Schermistico Partenopeo) 15-10. In semifinale si è imposta su Giuseppina Saviani (Club Scherma San Nicola) 15-10.

Oltre ad essere arrivata quinta nell’under 20, Giulia Rosiello (Circolo Nautico Posillipo) è anche stata la migliore Cadetta under 17 di giornata, seguita da Adriana Manna. Terzo posto per Gaia Leonelli e Simone Gambardella. Si qualificano per la fase zonale in Umbria Giulia Vinciguerra, Laura Chiacchio, Angelo Errichiello, Aristide Tonacci, Francesco Perone, Margherita Lignola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA