Gap Juve tra difesa e attacco:
dietro la squadra è in difficoltà

Martedì 26 Novembre 2019 di Candida Berni Canani
La Juvecaserta riprende questo pomeriggio la preparazione per il prossimo impegno al Palamaggiò. Il tris di vittorie consecutive, di cui due in trasferta, ha proiettato la squadra di Gentile in piena zona playoff e ora punta a calare il poker davanti al pubblico amico.

L'ospite di turno non sarà dei più facili da respingere, visto che sul parquet dell'impianto di Castelmorrone domenica i bianconeri dovranno vedersela con la capolista Pompea Mantova che condivide il primo gradino della classifica del girone est della serie A2 con la Tezenis Verona e l'OraSì Ravenna. Gli ultimi tre successi di fila hanno galvanizzato Giuri e compagni che però restano consapevoli di dover migliorare le proprie performance soprattutto in difesa. E in casa bianconera si continua ad incrociare le dita aspettando i risultati complessivi degli esami strumentali a cui è sottoposto in queste ultime ore Seth Allen il quale, dopo essere tornato a disposizione di coach Gentile dopo il problema muscolare che l'ha tenuto fuori, ha accusato nuovamente dolore allo stesso arto nel corso del match con l'Orzinuovi. L'andamento degli incontri e i relativi risultati della scorsa giornata hanno confermato il grande equilibrio che regna in questo girone est, dove i match si gestiscono punto a punto e dopo la decima giornata del girone di andata la graduatoria di questo raggruppamento si è ulteriormente contratta. Più volte l'allenatore casertano, ma anche gli head coach delle altre squadre, hanno evidenziato come il girone sia livellato verso l'alto, non essendoci squadre cuscinetto e ogni incontro può avere qualsiasi esito.
Ma la Juvecaserta preferisce concentrarsi sul suo lavoro, sapendo che i punti in palio nelle ultime tre giornate della fase ascendente del girone di andata saranno pesantissimi per consolidare la propria posizione in ottica playoff. Particolarmente articolata la formula della serie A2 maschile che prevede la cosiddetta fase ad orologio dove è previsto l'incrocio tra i due gironi per un totale di sei gare.

Le squadre classificate dalla prima all'ottava posizione di ciascun tabellone della fase ad orologio accederanno ai playoff. Invece le squadre classificate dal 12° al 13° posto di ciascun girone est ed ovest accederanno ai playout per decretare le ulteriori due retrocessioni al campionato di serie B 2020/2021. Le due squadre di ciascun raggruppamento che resteranno in fondo alla classifica al 14° posto, retrocederanno automaticamente alla serie cadetta. Adesso però Giuri e compagni puntano a chiudere la prima parte del girone di andata nel migliore dei modi, ben sapendo che il match casalingo con la Pompea Mantova richiederà energie, determinazione, concentrazione e soprattutto un'accorta ed incisiva azione difensiva. La difesa bianconera è il tallone di Achille della squadra con 838 punti subiti. I bianconeri brillano invece in attacco, con 852 punti realizzati. Ma attenzione ai prossimi avversari che vantano cinque vittorie nelle ultime cinque partite disputate. Il conto della Juvecaserta è invece di 4 vittorie e 1 sconfitta e un settimo posto in graduatoria che rappresenta un ottimo propellente per proseguire la corsa. Questa infatti l'attuale classifica: Verona, Mantova, OraSì 14; Forlì, Piacenza, Ferrara 12; Juvecaserta e Udine 10; San Severo, Sapori Veri Roseto, Imola, Milano, Montegranaro 6, Orzinuovi 4.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA