JuveCaserta, è Bobby Jones
l'uomo da fermare

Domenica 29 Dicembre 2019 di Candida Berni Canani
Sul bus che ha portato la Juvecaserta a Roseto degli Abruzzi non è salita l'ala Dimitri Sousa. Una decisione presa all'ultimo momento, dopo il consueto allenamento della vigilia sul parquet del Palamaggiò. Il cestista brasiliano ha infatti accusato dolore a un ginocchio che ha sconsigliato il suo impiego oggi nella trasferta di Roseto contro il Sapori Veri (fischio d'inizio ore 18). Ancora una volta, coach Gentile non potrà contare sul roster al completo, ma tutta la squadra è decisa a far propria la posta in palio, tenendo bene in mente il rocambolesco finale della gara di andata, chiusa con una sconfitta a Castelmorrone nel supplementare, con una tripla di marca abruzzese siglata da Mouaha a tempo scaduto, ma convalidata.
«Non abbiamo ancora dimenticato l'incredibile epilogo di quella partita conferma coach Gentile per cui cercheremo di prenderci la rivincita per affrontare poi il doppio turno casalingo con una condizione mentale e fisica al meglio». Entrando nei dettagli della trasferta odierna, l'allenatore della Juvecaserta ricorda che «rispetto all'andata Roseto ha apportato qualche modifica al suo roster sostituendo un giocatore d'area come Lattin con un giocatore più esperto come Bobby Jones, che può ricoprire più ruoli grazie al suo talento offensivo. La squadra abruzzese continua il tecnico bianconero ha mantenuto la sua identità e il suo modo di giocare a pallacanestro, fatto di tanta energia e atletismo che gli permettono di essere la migliore squadra della lega nei rimbalzi offensivi catturati e nelle palle recuperate». Il play juventino Tommaso Bianchi ritiene quella odierna «una partita importantissima». E aggiunge: «Noi veniamo da una vittoria fondamentale in casa con Verona rammenta il cestista e dovremo cercare di dar seguito al lavoro fatto per rimanere agganciati alla parte alta della classifica».
Riferendosi poi all'avversario odierno, Bianchi sottolinea che «Roseto è una squadra che arriva da una sconfitta netta in quel di Udine. Avranno quindi sete di rivincita e vorranno tornare alla vittoria, soprattutto davanti al proprio pubblico. In più hanno inserito un giocatore esperto come Bobby Jones che sicuramente può fare la differenza e si adatta alla perfezione alla loro tipologia di squadra, che fa della fisicità e della lotta la caratteristica migliore. Infatti rimarca Roseto è la miglior squadra come rimbalzi in attacco presi».
Sul versante del team abruzzese il capitano del Sapori Veri, Pierich, considera «Caserta una squadra molto temibile, molto esperta, ha giocatori forti per la categoria e nell'ultimo turno ha battuto Verona dopo esser stata sotto di 15 punti nel corso del match». Il confronto fra Sapori Veri Roseto- Juvecaserta si svolgerà sul parquet del PalaMaggetti, impianto intitolato all'indimenticabile cestista rosetano, ma casertano di adozione dopo aver giocato nella Juvecaserta degli anni '70 con un altro campione qual è stato Gianni Gavagnin.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA