La JuveCaserta alla trasferta ostica
contro un San Severo in crescita

Mercoledì 5 Febbraio 2020 di Candida Berni Canani
Presenta non poche insidie la trasferta di domani al palasport «Falcone e Borsellino» di San Severo.
Il quintetto locale griffato Allianz è infatti in piena crescita mentre la Juvecaserta continua a dover fare i conti con gli infortuni. E l'assenza del play titolare, nonché capitano, Marco Giuri - fermatosi durante il confronto con Forlì per un problema muscolare - è di quelle pesanti per una squadra reduce da cinque sconfitte consecutive, che non riesce a trasformare sul campo quello che prepara durante gli allenamenti, affidandosi sempre più all'iniziativa individuale, piuttosto che puntare su un collettivo che proprio a causa delle continue assenze, non è mai riuscito fino ad ora a trovare il giusto equilibrio e la necessaria intesa sul piano del gioco. L'Allianz San Severo è più galvanizzata che mai dal successo ottenuto domenica sul campo della Pompea Mantova (70-79) e domani davanti al pubblico amico vuole infilare un tris vincente, visto che prima di essere corsara in Lombardia, aveva fermato Ferrara sul suo parquet. L'incontro di domani fra l'Allianz San Severo e la Juvecaserta è una sorta di spareggio in chiave salvezza. Entrambe le contendenti sono appaiate a quota 16 (8 vittorie, 13 sconfitte) con la squadra di coach Gentile che all'andata uscì vittoriosa dal confronto con la rappresentativa foggiana per 89-79. Ai bianconeri serve dunque assolutamente la vittoria, visto che le inseguitrici Orzinuovi e Roseto che chiudono la graduatoria - sono a quota 12 e la compagine lombarda si accinge a sfidare i casertani (ancora senza Giuri) domenica 9 febbraio al Palamaggiò.
Bisogna quindi allontanare lo spettro dei playout per non rischiare di scivolare in serie B. Gentile e i suoi uomini vogliono tenersi stretta la serie A2, quella salvezza che rappresenta l'obiettivo stagionale del club di Pezza delle Noci che però non aveva messo in conto un'annata così travagliata, iniziata già in fase precampionato all'insegna degli infortuni. Anche oggi, come ieri, un solo allenamento prima di partire alla volta della località pugliese per disputare domani sera (fischio d'inizio ore 21) l'unico posticipo del turno infrasettimanale valido per la 22^ giornata del girone est. Tutte le altre partite si svolgeranno infatti oggi.
Vale a dire: Feli Pharma Ferrara Tezenis Verona, Agribertocchi Orzinuovi Pompea Mantova, Unieuro Forlì XL Extralight Montegranaro, Assigeco Piacenza Urania Milano, Le Naturelle Imola Apu Udine, Sapori Veri Roseto OraSì Ravenna. Questa l'attuale classifica: Ravenna 34, Forlì 30, Ferrara. Mantova, Verona, Udine 24; Piacenza, Milano, Imola 20, Montegranaro 18, SC Juvecaserta, Allianz San Severo 16; Orzinuovi, Roseto 12. UNDER 18- La squadra della Juvecaserta partecipante al campionato U18 d'Eccellenza è uscita vittoriosa dal Palamaggiò battendo la capolista Catanzaro per 86-83 (24-22, 39-43, 65-56 i parziali). La formazione calabrese viaggiava imbattuta per cui il successo dei bianconeri, allenati dall'head coach Antonio Vinciguerra con i vice Pietro Falcombello e Simone Vinciguerra, vale il doppio per avvicinarsi ulteriormente alla vetta che ora dista 6 punti.
«Abbiamo vinto contro una grande squadra, formata per 7/12 da giocatori slavi, cestisti di grande qualità tecnica e fisica. I nostri ragazzi sono stati bravi a ribattere colpo su colpo e a limitare i loro attacchi, portandoli fuori dalla loro confort-zone. In attacco siamo stati ordinati ed efficaci», ha affermato il tecnico. Attualmente gli U18 juventini sono terzi, a due punti dal secondo gradino occupato dalla Pall. San Michele Maddaloni. Il tabellino del team casertano: Aldi 15, Abagnale, Mastroiani 17, Fattorusso 6, Iavazzi 14, Del Vaglio 15, D'Aiello, Campanile 3, Vigliotti, Di Palma 8, Gervasio 6, Trevon 2.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA