Basket, Scafati sotto inchiesta:
foto di due giocatori con le flebo

Sabato 27 Ottobre 2018 di Francesco Quagliozzi
SCAFATI - Quattro anni di squalifica per il dottor Andrea Inserra (medico e politico scafatese), un anno per i cestisti Giorgio Sgobba e Gabriele Romeo, sei mesi per coach Marco Calvani. Questa la pesante richiesta della Procura nazionale antidoping Nado piombata sul club gialloblù nell'immediata vigilia del match di questa sera contro l'Eurobasket a Roma. Tutto ha avuto inizio lo scorso 19 settembre. Esattamente alle 12.37, orario in cui il tecnico romano ha pubblicato sul proprio profilo Facebook una foto scattata all'interno del PalaMangano che ritraeva i due atleti alle prese con una terapia con flebo. Si era nel bel mezzo della preparazione precampionato ed i due erano alle prese con un virus intestinale che li aveva debilitati fisicamente. Le flebo servivano a reidratare gli atleti e ad attenuare la nausea, pratica effettuata alla luce del sole.

Goliardico e guascone, coach Calvani era intento a creare un clima di distensione tra sé ed i suoi atleti. Ma è bastata quella foto - commentata sui social - per avviare l'iter investigativo.
 
Il tecnico romano è stato convocato nelle scorse settimane a Roma e gli sono state chieste spiegazioni. Ora, a distanza di un mese da quel post su Facebook, le pesantissime richieste Nado rischiano di sgretolare l'intera stagione sportiva, nonché l'impalcatura di una struttura sanitaria ben collaudata e da più parti riconosciuta tra le eccellenze nel panorama medico sportivo nazionale.

Nel club, al momento, bocche cucite. Tutti sono concentrati sul match di questa sera a Roma, ma l'entourage gialloblù non tarderà ad uscire in pubblico, già all'inizio della settimana prossima. © RIPRODUZIONE RISERVATA