Focolaio Covid alla Ristopro Fabriano:
quarantena e niente Coppa Italia

Domenica 28 Marzo 2021
Focolaio Covid alla Ristopro Fabriano: quarantena e niente Coppa Italia

FABRIANO – Vasto focolaio Covid in casa Ristopro. Una positività accertata al tampone molecolare e molti altri casi sospetti, in base agli esiti dei test rapidi effettuati, hanno imposto lo stop alla formazione cartaia. Oltre a non aver disputato  la partita di Senigallia, è anche compromessa la partecipazione alla Coppa Italia del 2-3-4 aprile, a cui la squadra di Pansa non potrà prendere parte per la quarantena imposta al gruppo fino al 6 aprile. Una doppia tegola pesante è caduta su Merletto e compagni dopo l’ottavo successo consecutivo centrato contro la Virtus Padova mercoledì: all’indomani del match, un tesserato aveva accusato lievi sintomi riconducibili al Covid e la società aveva disposto la precauzionale interruzione dell’attività, in attesa del tampone molecolare. L’esito del test, arrivato sabato mattina, ne ha confermato la positività e l’Asl ha disposto l’isolamento fiduciario per tutti i componenti del gruppo-squadra. Sarebbero saliti a dodici i casi sospetti sui venti tesserati posti in quarantena. È la seconda volta in stagione che Fabriano viene investita dal Covid: a metà novembre furono trovati positivi Paolin e i due ex del gruppo Alibegovic e Misolic. In quel caso la Ristopro ebbe oltre mezza squadra in quarantena per dieci giorni. In questo caso il contagio è stato più diffuso e solo il 7 aprile, quando verranno effettuati i tamponi molecolari di fine quarantena, si conoscerà il numero dei soggetti ancora positivi e se ci saranno le condizioni minime per scendere in campo l’11 aprile in casa contro Vicenza.  

Ultimo aggiornamento: 18:59 © RIPRODUZIONE RISERVATA