CORONAVIRUS

Supercoppa, Milano vince nel silenzio:
il basket riparte con la mascherina

Giovedì 27 Agosto 2020 di Marino Petrelli
Bentornata pallacanestro, dopo 173 giorni di astinenza da una partita ufficiale. Milano contro Cantù apre la stagione 2020/21 e inaugura la Supercoppa Italiana, allargata a tutte le sedici squadre della Serie A. Vince l’Olimpia, 101-71, contro una Cantù ancora in rodaggio e che stasera obiettivamente può fare poco per frenare i biancorossi di casa che sono già avanti 54-38 al riposo lungo, dilatano il vantaggio nel terzo quarto, per poi toccare il +30 finale grazie ai 17 punti di Hunter e i 14 a testa per Datome e Hynes, già inseriti negli ingranaggi di coach Messina. Il 13/24 da tre punti della AX e le 20 palle perse di Cantù fanno il resto in una serata che non passerà negli annali del grande basket. Bene Davide Moretti in doppia cifra e 25 assist di squadra. Per Cantù, Sha'Markus Kennedy 16 punti e 12 rimbalzi, LeuneN 15 punti (3/4 da tre punti), Smith 14 punti

Dal silenzio del Pala Eur del 7 marzo, ultima partita giocata prima del lockdown, a quello del Forum di questa sera il filo conduttore non cambia: poco pathos, partita che in alcuni momenti sembra più un’amichevole, unici rumori che si sentono quelli dei fischi arbitrali e delle imprecazioni di giocatori e allenatori. In panchina, allenatori e giocatori con la mascherina, in campo abbracci e "cinque alti" e poco distanziamento. Ma serviva ripartire, dopo mesi durissimi per il paese e per lo sport italiano, che si lecca ancora le ferite. L’approvazione del credito di imposta sulle sponsorizzazioni e qualche intervento del ministro allo Sport, Vincenzo Spadafora, aiutano ma non bastano.

Senza pubblico, il basket, e gli altri sport, rischiano di morire. Anche perché gli introiti televisivi sono una parte infinitesimale rispetto al calcio. Dal rinnovo del contratto con Eurosport, che è anche title sponsor della Supercoppa, la Lega Basket ricaverà circa 2,5 milioni di euro a stagione per due anni. Ancora da ridefinire i diritti “free”, ai quali la Rai dovrebbe confermare il suo impegno per una cifra annuale vicina ai 650 mila euro (anche se al momento i vertici di Viale Mazzini ritengono la cifra troppo alta). In totale, poco più di 3 milioni da dividere in sedici squadre.

LE PROSSIME PARTITE - Da sabato la Supercoppa allargata per festeggiare i 50 anni della Lega Basket entra nel vivo con il completamento del gruppo A, quello di Milano e Cantù, e l'ingresso in gioco di Reyer Venezia e delle due bolognesi. Per vedere all'opera la Virtus Roma bisognerà attendere il 3 settembre. La squadra capitolina giocherà nella "bolla" del Geo Village Resort di Obia, altra anomalia di questo basket estivo in epoca di coronavirus. Un'unica sede, in stile Nba a Orlando, per ospitare in assoluta sicurezza il girone D, dove giocheranno anche Brindisi, Sassari e Pesaro. La positività di Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna andato a trovare la Dinamo Sassari nel resort pochi giorni prima della scoperta, non ha intaccato i preparativi. Tamponi tutti negativi a Olbia. L'attenzione resta però alta. Per il momento, si gioca con la mascherina e la sanificazione. Meglio di niente. Ben tornata pallacanestro italiana!  Ultimo aggiornamento: 22:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA