Chieti-Gevi Napoli rinviata per Covid,
Scafati oggi in campo contro l'Atlante

Mercoledì 17 Marzo 2021 di Stefano Prestisimone
Chieti-Gevi Napoli rinviata per Covid, Scafati oggi in campo contro l'Atlante

Mentre la Gevi è costretta a rinviare la sua gara odierna contro Chieti per via dei casi di Covid che hanno colpito i teatini (gara recuperata ad aprile), torna invece in campo stasera la Givova Scafati dopo il ko nel derby campano.  Ed è la seconda volta consecutiva nel giro di soli sette giorni che, per uno scherzo del calendario, la Givova Scafati (nella foto Rossato, sempre uno dei più positivi) si ritrova ad affrontare l’Atlante Roma. Si tratta del ritorno della 24esima giornata del campionato di A2 in scena al palasport Luca Avenali di Roma. La Givova Scafati, che ha ritrovato da questa settimana il capitano Marino, nella gara di mercoledì scorso si impose 103-81.

Coach Alessandro Finelli alla vigilia: «Siamo dentro un periodo di 18 giorni fatto di ben sei partite ravvicinate, di cui ne abbiamo giocate già tre, ma ce ne mancano altrettante. Come accade nei playoff, dobbiamo resettare tutto e subito, recependo ciò che di utile ci ha dato la partita precedente, per concentrarci ed affrontare la stessa squadra di sette giorni fa, ovvero l’Eurobasket Roma. Anche se ravvicinata nel tempo e contro il medesimo avversario, ogni partita è differente, per cui dobbiamo mantenere alta la concentrazione e mostrare flessibilità per adattarci alle eventuali novità. Finalmente si è riaggregato alla squadra Marino, senza il quale finora siamo stati in emergenza, per fortuna brillantemente superata dal lavoro svolto dal resto della squadra. Valuteremo, a seconda delle sue condizioni, se sarà il caso di impiegarlo qualche minuto già a Roma, oppure aspettare il prossimo match. La taglia fisica e l’atletismo sono i punti di forza del nostro prossimo avversario, con la talentuosa guardia Gallinat che sicuramente dalla prossima stagione troverà scenari più importanti e del quale si occuperà in difesa il nostro Palumbo, che già la scorsa settimana ha fatto un buon lavoro. Anche l’ala forte Olasewere è un giocatore di grande impatto fisico soprattutto dentro l’area. Altri due giocatori dall’importante taglia fisica per questa categoria sono l’ala piccola Bucarelli ed il centro Magro. La fisicità rende quindi nel complesso Roma una squadra pericolosa, che non a caso occupa la quarta posizione in classifica nel girone rosso».

© RIPRODUZIONE RISERVATA