Derby a Salerno, trasferta vietata
ai tifosi della Scandone

Martedì 28 Gennaio 2020 di Giovanbattista La Rosa
Mal digerita la sconfitta con Palestrina, la Scandone domani scende nuovamente in campo per la quarta giornata del girone di ritorno. I biancoverdi affrontano la Virtus Arechi. Al campo di Pellezzano il team avellinese non sarà supportato dai propri sostenitori. Su disposizione della Questura di Salerno ai tifosi irpini non sarà consentito raggiungere l'impianto sportivo, né sarà possibile acquistare tagliandi in Irpinia. Un atto necessario per evitare scontri e parapiglia tra le opposte fazioni. Nel corso della gara di andata giocata lo scorso 16 ottobre furono registrati degli episodi di violenza, che costrinsero gli organi competenti ad emettere un provvedimento di Daspo per un sostenitore salernitano. Decisione preventiva e comprensibile, che costringerà i supporter biancoverdi ad un riposo forzato. In ogni caso la partita sarà possibile seguirla in streaming, la Virtus Arechi riprenderà l'incontro in diretta e lo trasmetterà sulla propria pagina Facebook. Nell'ultimo turno i salernitani sono scesi in campo a Cassino, match sospeso ad 1'39'' dalla fine del secondo quarto sul punteggio di 36-44 per gli ospiti. Una schiacciata di Sylver Bryan ha fatto cedere la base del canestro con conseguenze anche per l'ex pivot della Scandone trasportato in ospedale. Il match di domani appare dal pronostico chiuso, Avellino proverà a competere ma la squadra di coach Benedetto è seconda in classifica. Match complicato, ma i cestisti biancoverdi non si tireranno indietro come affermato da coach De Gennaro. Nessuna gara è dall'esito scontato ed il match di sabato scorsa dovrebbe insegnarlo. Lo staff tecnico si ritrova a dover gestire i suoi uomini, specialmente i veterani. Capitan Marzaioli nel finale di partita di sabato è apparso poco lucido, evidentemente stanco anche per il doppio impegno infrasettimanale, che la Scandone con una panchina corta e rotazioni ridotte fatica a sostenere. La salvezza resta nelle possibilità dei biancoverdi, ma Formia si allontana. I laziali hanno battuto Pozzuoli 72-61, mentre dietro continua a perdere Scauri sconfitto sul campo di Sant'Antimo 78-75.
IL CASO CORATO
La Scandone ha fiducia e confida di poter ottenere l'omologazione del risultato del match recuperato il 27 novembre contro i pugliesi. Ieri Corato ha diffuso un comunicato in cui ribadisce che la Scandone non hai rimborsato la trasferta e che non è stata mai firmata una ricevuta di pagamento. Sarà la Procura Federale a questo punto a dover giudicare. La squadra sul campo prosegue il suo lavoro. Coach De Gennaro ed i suoi ragazzi anche ieri si sono ritrovati sul parquet del PalaDelMauro. C'è amarezza nel gruppo per il ko subito con Palestrina, giocare subito consentirà di mettere da parte immediatamente il recente passato. Il tecnico dovrà fare i conti con infortuni ed acciacchi. Contro Salerno sarà ancora assente Peppe De Leo. Il cestista tornerà in campo con tutta probabilità nel suo personalissimo derby con Ruvo di Puglia. L'incontro si giocherà domenica prossima al PalaDelMauro. Prima, però, c'è questo derby che per Avellino appare un ostacolo insormontabile. «Siamo questi e lo saremo fino al termine della stagione», ha confermato coach De Gennaro.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA