Domani derby da prime della classe:
Scafati-Napoli giocano per il primato

Sabato 2 Gennaio 2021 di Stefano Prestisimone

E' un derby da prime della classe quello di domani sera alle 18 tra Scafati e Napoli. Appaiate in testa alla classifica assieme a Forlì (che ha una partita in meno), le due campane hanno confermato le ambizioni importanti della vigilia. Partita sicuramente equilibrata, con la Gevi che cresce di setimana in settimana e che ha integrato bene Mayo, e Givova che continua nella sua marcia con super Thomas, vero trascinatore dei suoi. 
"Come squadra non ci siamo mai riposati neanche un giorno più rispetto alla tabella di marcia prefissata - spiega coach Sacripanti -, sappiamo che il campo è difficile e la squadra di coach Finelli è molto allenata. Hanno una struttura difensiva importante. Gerarchie tecniche in attacco e idee chiare. Ci aspetta una partita difficile. L’assenza di Mayo ci ha penalizzati ma ci ha anche spinto a creare una base difensiva chiara. Se senza di lui abbiamo fatto bene, questo ci dà ulteriore fiducia. Ora torneranno le gerarchie di partenza: Uglietti tornerà a fare la guardia, Marini si alternerà con Parks come 3. Abbiamo tre gare in settimana, questo lo stimolerà ad allenarsi. Lui ha capito che la squadra sta andando bene e che la sua priorità è difendere e riprendere piano piano".

Come difenderà su una squadra che ha Thomas come perno ma anche tanti tiratori? "Vogliamo essere abbastanza fedeli alle nostre regole e domani non vogliamo prendere scorciatoie. Vogliamo vedere a che punto siamo col nostro modo di giocare per migliorare. Thomas nel suo ruolo interno sta dominando, ma sono stati bravi a mettere tiratori sul perimetro così da essere sempre pericolosi. Il campionato è equilibrato, quest’anno le squadre più solide hanno un'identita chiara e giocano con regole precise".

© RIPRODUZIONE RISERVATA