Gevi fa poker ed è terza in classifica!
Sacripanti: «Vittoria pesantissima»

Domenica 5 Dicembre 2021 di Stefano Prestisimone
Gevi fa poker ed è terza in classifica! Sacripanti: «Vittoria pesantissima»

E arriva il poker che lancia la Gevi addirittura al terzo posto (con Trieste, Trento, Treviso e Brindisi) della classifica di serie A. Quarto successo consecutivo e vittoria contro la Vanoli Cremona per 91-88. Il miglior realizzatore degli azzurri è Parks, 18 punti per lui, 17 a testa per Rich (mvp) e Velicka, 13 di uno straordinario Zerini. Una vittoria soffertissima che non stoppa la corsa clamorosa della truppa di Pino Sacripanti. Tanti errori (1/8) ma presenza importante per Pargo, pochi minuti per Lynch. E domenica si va a Varese.
Minuto di raccoglimento ad inizio gara per la morte del 32ennegiocatore serbo Jelovac, nel 2012 a Caserta. Sacripanti lancia in quintetto Pargo come play e conferma Lombardi come centro atipico. Inizio di gara strepitoso di Jason Rich che segna i primi 6 punti in fila, poi arriva l’alleyhoop di Pargo per Lombardi con schiacciata volante che fa esplodere il Palabarbuto (10-2). Rich domina e sulla sua spinta la Gevi tiene a bada una Cremona molto rapida e aggressiva (19-13). E poi non molla più la testa. A metà gara è 49-45.
Il terzo quarto sembra scivola via senza grandi sussulti, Pargo non trova il bersaglio da 3 ma ci pensa Rich a tenere lontana Cremona(61-52), poi Pargo fa un passaggio-capolavoro che fa spellare le mani al pubblico. Cremona prova anche con la zona e grazie ad una tripla di Harris arriva a -4, poi a -2. Sacripanti rilancia Velicka e mette Uglietti su Harris. Al 30’ è 67-65 e il pubblico prova a dare la spinta decisiva. I lombardi passano, ma ora il Palabarbuto è una bolgia. Con Uglietti e Zerini arriva il pareggio, poi il sorpasso con Velicka (76-75) e l’allungo con Parks (79-75) che poi stoppa Harris. Cremona regge (82-80) con il 18enne fenomenale Spagnolo. Rich segna un canestro di pura classe e esperienza, Velicka piazza una tripla pazzesca e chiude la gara nel tripudio generale. Gli azzurri torneranno in campo domenica prossima 12 dicembre alle ore 17,00 sul campo della OpenjobMetis Varese
Sacripanti: "Ho saputo della morte di Jelovac poco prima della gara. Sono stato malissimo, una persona straordinaria ed un grande giocatore. Un dolore immenso. Parlando della partita di questa sera ci tenevo a fare i complimenti a Cremona che ha giocato una partita di grande intelligenza e non hanno mollato mai nonostante fossero decimati, mettendoci in grande difficoltà. Per noi sono due punti d’oro, che arrivano dopo la sosta. Abbiamo attaccato bene, soffrendo in difesa nell’1 contro 1. Nei momenti decisivi abbiamo però difeso bene. Quando il PalaBarbuto diventa una bolgia per noi diventa tutto più facile. Essere sostenuti dal nostro pubblico, come nel finale, è sicuramente decisivo. Ne abbiamo bisogno.”

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA