Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gevi, l'ultima sconfitta è dolceamara:
con Pesaro pienone e show dei tifosi

Lunedì 9 Maggio 2022 di Stefano Prestisimone
Gevi, l'ultima sconfitta è dolceamara: con Pesaro pienone e show dei tifosi

È stata partita vera, l'ultima della Gevi Napoli. Campionato chiuso in anticipo con la salvezza e con il rimpianto che senza quella infinita sequenza di sconfitte e di chance sprecate, i playoff sarebbero stati abbordabilissimi. Napoli, senza più la pressione del risultato, ha giocato una gran di commiato dal campionato e facendo soffrire le pene dell'inferno ad una Pesaro che fporse non si aspettava tanta intensità da parte azzurra. Il finale rocambolesco (con la clamorosa ingenuità di Parks che a 19 secondi dal termine e possesso, avrebbe dovuto scansare Lamb e non certo andargli contro commettendo fallo) ha regalato i playoff ai marchigiani ma il tributo del pubblico alla Gevi a fine gara è un premio giusto per la voglia e il cuore degli azzurri che hanno onorato lo sport. Straordinaria la cornice di pubblico, 4mila spettatori entusiasti che hanno gremito il Palabarbuto, un spot per la pallacanestro. Miglior partita della stagione e forse non a caso, di Velicka, che con la mente leggera ha messo in mostra le sue qualità (16 punti e 7 assist), bene Gudaitis (14 e 11 rimbalzi ma con qualche errore di troppo nel finale), un buon Parks (15) fino alla sciocchezza conclusiva, ottimo Marini, compitino per Rich, poco da McDuffie (nella foto di Luca Olivetti). 

Coach Buscaglia: «Siamo molto contenti di aver raggiunto il nostro obiettivo stagionale. Oggi abbiamo giocato per vincere, ho visto un grande atteggiamento della squadra. Purtroppo abbiamo perso per un solo possesso. Abbiamo avuto un’ottima difesa, un apporto importante da parte di tutti in una settimana molto particolare. Ci tengo a fare i complimenti alla mia squadra. Il finale di partita, così rocambolesco, è la fotografia perfetta della stagione». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA