Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Gevi, Lynch probabile pivottone:
arriverà la prossima settimana

Giovedì 18 Novembre 2021 di Stefano Prestisimone
Gevi, Lynch probabile pivottone: arriverà la prossima settimana

La Gevi si avvicina al match di domenica a Sassari alle 19 con una carica speciale, un Pargo con una settimana in più di lavoro nelle gambe ma ancora con un handicap nella casella dei lunghi. Infatti un giocatore sta per arrivare ma non prima della prossima settimana. Quindi ci sarà anche tempo per poterlo inserire al meglio vista la sosta e l'esordio ci sarà in casa domenica 5 dicembre contro Cremona. Il nome potrebbe essere quello di Reggie Lynch, ora all'Iraklis in Grecia, ex Urania Milano, 27 anni, un nero chiaro di 2,08, 118 kg, un armadio con capelli rasta. Giocatore solido, rimbalzista, stoppatore, con blocchi da circumnavigare. L'uomo giusto al posto giusto.

«Siamo settimi al momento ma non bisogna farsi prendere dalla classifica - dice il presidente Grassi a Radio Kiss Kiss Napoli -. Mancano 6-7 vittorie per la salvezza e non stiamo andando ad affrontare partite facili. Dobbiamo combattere e giocarcele come abbiamo fatto a Pesaro. Credo che dall’infortunio di Elegar sia nata una compattezza del gruppo. I giocatori hanno vinto le ultime due partite dandosi una mano l’uno con l’altro e sono emersi i caratteri degli italiani che li hanno portati a vincere. C’è da dire che abbiamo tanti giocatori con tanti punti nelle mani. Pargo era fermo da sei mesi. Ha lavorato due giorni prima della partita a Pesaro e da lunedì è a lavoro per arrivare al peso forma per la prossima di campionato. Ha studiato la squadra prima ancora di venire e sapeva di dover dare una mano a vincere. Per la prossima settimana arriverà un nuovo giocatore non comunitario. Lynch? Diciamo uno con quelle caratteristiche. Consumiamo l’ultimo visto a disposizione, ed è un rischio.Sarà un acquisto in extra budget che la società sta facendo per rendere Napoli ancora più competitiva.Il mio sogno era quello di far rinnamorare il pubblico napoletano del basket e vi stiamo riuscendo. I tifosi ci stanno supportando molto e come ha detto il coach è fondamentale continui a farlo perché è il sesto uomo. La prossima gara sarà domenica a Sassari. È una tappa difficile visto anche che la squadra ha preso Bucchi come nuovo allenatore. Noi puntiamo a una salvezza tranquilla. Bisogna ascoltare il coach e restare compatti. Fin quando si uscirà comunque dal campo a testa alta, sarà sempre un bene».

© RIPRODUZIONE RISERVATA