Gevi regina dei finali: Udine va ko,
coach Sacripanti: «Grande partita»

Mercoledì 28 Aprile 2021 di Stefano Prestisimone
Gevi regina dei finali: Udine va ko, coach Sacripanti: «Grande partita»

Ancora una vittoria allo sprint. Napoli si conferma squadra capace di mettere sempre il naso avanti nei testa a testa, quando la palla pesa di più e nelle mani di Mayo e Monaldi appare invece leggerissima. La vittoria per 71-63 contro Udine nel secondo turno della fase che porta ai playoff, gli azzurri l'hanno strappata nel finale dopo però aver comandato a lungo durante la gara, anche con vantaggio ampio. Udine, stessa avversaria della finale di Coppa Italia, stavolta ha subito i padroni di casa ma è stata capace di riportarsi sotto nel momento topico, fino al 61-59, ma a quel punto una tripla di Mayo, una schiacciata di Parks e un'altra tripla di Monaldi hanno di fatto chiuso la gara. Secondo successo consecutivo nel girone bianco e primo posto consolidato in classifica. Miglior marcatore degli azzurri Parks, con 26 punti (nella foto di Carlo Falanga), poi Mayo 18, Monaldi 13, quasi tutti nel finale. Pecvcato per l'infortunio di Lombardi. Domani se ne saprà di più.

«C'è grande soddisfazione per aver vinto una partita importante che ci conferma al primo posto - ha detto Sacripanti -. La gara ha avuto grande fisicità. Noi siamo stati molto bravi difensivamente ad eseguire quanto preparato con grande aggressività. Credo che abbiamo fatto una grande partita. L'uscita per infortunio di Lombardi ha un pò stravolto i nostri piani, sono molto preoccupato, vedremo domani con gli esami strumentali di cosa si tratta. Bisogna fare i complimenti ad Udine, che si vede essere allenata da un coach come Boniciolli. Hanno recuperato un giocatore forte come Amato che ha giocato davvero bene. Dominique Johnson ha fatto una partita straordinaria. Siamo molto contenti, speriamo di poter recuperare Lombardi per Tortona».

Ultimo aggiornamento: 29 Aprile, 06:36 © RIPRODUZIONE RISERVATA