Gevi vince in carrozza con S.Severo
e mette in vetrina un ottimo Mayo

Domenica 27 Dicembre 2020 di Stefano Prestisimone

Un vero e proprio clinic difensivo ha demolito San Severo, costretta ad arrendersi alla Gevi per 76-55 al Palabarbuto. Una partita di grande maturità per gli azzurri che ora si preparano ad affrontare domenica prossima Scafati in un derby tra big molto sentito. Molto confortante la prova di Mayo (nella foto di Carlo Falanga), al suo esordio in maglia azzurra, che ha chiuso con 9 punti e 3 assist in 14’ con 3/4 dal campo e 2/2 dalla lunetta e già una grande sicurezza. Bene Lombardi (15 punti e 5 rimbalzi), Parks (12 e 7 rimbalzi), Uglietti  (6 punti, 4 rimbalzi e 4 assist e la solita difesa), Marini (10) , positivi Zerini e Iannuzzi. Partita senza storia con enorme divario a metà gara (40-19)
“Siamo stati bravi fin dall’inizio ad imporre il nostro gioco e la nostra difesa interpretando molto bene la partita, non concedendo mai vantaggi a i nostri avversari - dice coach Sacripanti a fine gara -. Bisogna dire che, sicuramente, l’assenza di Contento e l’infortunio di Jones hanno reso ancora più dura la partita di San Severo. Sono soddisfatto dell’atteggiamento della squadra, nell’ultimo quarto è stato giusto dare più spazio ai giovani. Portiamo a casa i due punti ed ora possiamo iniziare a pensare alla partita di domenica prossima con Scafati”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA