Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

La Givova Scafati blinda coach Rossi:
contratto allungato fino a giugno 2024

Mercoledì 4 Maggio 2022 di Stefano Prestisimone
La Givova Scafati blinda coach Rossi: contratto allungato fino a giugno 2024

Alessadro Rossi (nella foto) sarà il coach della Givova Scafati per i prossimi due anni. Il club ha annunciato il prolungamento biennale del contratto. Ancor prima della fine della stagione agonistica in corso, la dirigenza gialloblù ha voluto premiare il tecnico che così bene ha fatto finora, sottoponendogli un accordo su base biennale allungando di un anno quello già in essere in scadenza nel 2023 e prolungandolo fino al 30 giugno 2024, che consentirà al coach napoletano di sedere sulla panchina scafatese per altri due campionati, oltre a quello in corso. Il primo posto al termine della stagione regolare ed il record di 25 vittorie in 30 incontri, unitamente alla professionalità, all’impegno e alla dedizione mostrati dal giovane trainer in questa breve ma intensa esperienza in gialloblù, hanno convinto i vertici societari a continuare a puntare fortemente su di lui. 

Enrico Longobardi commenta così: «Il rinnovo di coach Rossi è la conferma che avevamo visto lungo su di lui. Nonostante una retrocessione immeritata, aveva fatto già vedere il suo talento nella guida tecnica di una squadra. Avere con noi un allenatore campano così giovane e bravo ci rende fiduciosi per il futuro, speriamo si possa continuare insieme ancora per molto». 

Mobio dice 33 e la Givova Scafati vola: battuta Orzinuovi nell'ultimo turno

Alessandro Rossi: «Ringrazio enormemente la società, in particolare Nello ed Enrico Longobardi ed il g. m. Guastaferro, per la fiducia dimostratami e la stima reciproca, che va al di là del rettangolo di gioco. Essere l'allenatore della Givova Scafati non solo è per me motivo di grande orgoglio, ma anche e soprattutto di grande responsabilità. Intendo continuare il percorso iniziato, facendo tesoro del patrimonio di esperienze condiviso con il club durante questo primo anno insieme. Continuerò a mettere, per quelle che sono le mie competenze, passione e determinazione al servizio della società, cercando di crescere ulteriormente insieme al club, per il raggiungimento dei migliori risultati sportivi possibili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA