Givova Scafati rinnova Cucci:
«Segno di stima che non dimentico»

Giovedì 20 Gennaio 2022 di Stefano Prestisimone
Givova Scafati rinnova Cucci: «Segno di stima che non dimentico»

È sempre alto il feeling tra la Givova Scafati e Valerio Cucci. La dirigenza del club ha prolungato di un anno, quindi fino al 2023 il contratto che lega il lungo alla società scafatese. L’annuncio ufficiale e le ragioni della scelta sono state illustrate in una conferenza stampa tenutasi nella sala stampa del PalaMangano, svoltasi alla presenza dell’atleta, del vice presidente Luigi Di Lallo, dell’assessore allo sport Pasquale Vitiello, del patron Nello Longobardi, del titolare del main sponsor Giovanni Acanfora, del general manager Gino Guastaferro, del responsabile dell’area tecnica Enrico Longobardi e del coach Alessandro Rossi.

Valerio Cucci: «Non nascondo l’emozione. È un momento importante per la mia carriera e sentire la vicinanza di una società così prestigiosa è per me motivo di grande soddisfazione. È un segno di stima che non dimenticherò mai. In campo darò sempre il massimo, cercherò di migliorare e di regalare allo staff, alla dirigenza ed alla tifoseria il massimo risultato».

Il patron Nello Longobardi: «La scelta di confermare Cucci è stata condivisa con il tecnico Rossi. Ne ho parlato poi con mio figlio Enrico e con il gm Guastaferro, con i quali abbiamo valutato l’impegno e l’attaccamento che Cucci ha sempre dimostrato con dedizione, impegno e costanza. È stato semplice quindi chiudere l’accordo con l’agenzia dell’atleta, a cui rinnovo la stima e la fiducia, anche sulla scorta dell’avallo avuto dall’amico Giovanni Acanfora, che mi ha invogliato a confermare Cucci. Questa squadra merita i sacrifici che stiamo facendo io, Rossano e Acanfora. Ringrazio l’amministrazione per la vicinanza alla società in ogni nostra iniziativa. Voglio infine invitare i tifosi domenica al PalaMangano, anche se la capienza dovrà essere obbligatoriamente ridotta a causa della vigente normativa in tema di restrizioni per limitare il rischio contagio da Covid-19. La nostra fiducia è quella di programmare per il futuro e lo dimostra il fatto che quasi tutti i nostri giocatori e lo staff tecnico hanno un contratto pluriennale. Con questa conferma abbiamo voluto cementificare le nostre idee, sicuri di avere in campo un Valerio Cucci ancora più cazzuto: vogliamo solo che continui a fare quello che ha sempre fatto. È nell’età della giusta maturazione e sono sicuro che potrà solo fare meglio con i nostri colori». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA