Basket, all'Italia non basta la rimonta:
l'Estonia la beffa al supplementare

Venerdì 19 Febbraio 2021 di Marino Petrelli
Italia, non basta la grande rimonta. L'Estonia la beffa al supplementare

PERM - Italia a due facce, recupera dal meno 22 ma viene beffata al supplementare. L’Estonia vince 101-105 e tiene viva la sua speranza di qualificazione a Euro 2022. Prima sconfitta per gli azzurri nel cammino verso gli Europei, in ogni caso già qualificati. Decide, in negativo, il 23-34 del secondo quarto e in generale il 45-62 nei due quarti centrali. Il 28-12 degli ultimi dieci minuti ridanno la speranza, ma nel supplementare l’Estonia ne ha di più. Applausi per Michele Vitali, 24 punti e 9 rimbalzi, e Ricci con 19 punti e 5/10 da tre. Bene Spissu, 16 punti, e Matteo Spagnolo, 9 punti e 4 rimbalzi. Per gli estoni, Kotsar è una vera spina nel fianco con 32 punti e 15/22 da due punti. Illuminante la regia di Sokk con 14 assist. Bene anche i due estoni che giocano in Italia, Treier, della Dinamo Sassari, ne segna 17, Drell, che gioca a Pesaro, 12 punti, di cui gli ultimi cinque decisivi nel supplementare. 

LA PARTITA 

Coach Sacchetti lascia a riposo Baldi Rossi e Bortolani. Quintetto con Spissu, Michele Vitali, Ricci, Tessitori e Matteo Spagnolo. Per il brindisino prima volta in quintetto base e subito primo canestro della partita. L’Estonia tenta il primo allungo, 5-9, ma Spissu e due triple di Ricci danno il contro sorpasso: 13-9 al sesto. Azzurri ancora avanti 21-20 al primo riposo con 9/14 dal campo. Kotzar e Drell, che gioca a Pesaro, segnano da tutte le parti: 26-33 al 14esimo. Italia in sofferenza, Treier, giocatore della Dinamo Sassari, trova il 33-43, poi il 37-50. Al riposo lungo è 44-54, il secondo parziale è da 23-34. 

Al rientro in campo, l’Estonia ne ha di più. Un altro fallo antisportivo fischiato alla difesa azzurra, Treier con quattro punti in fila regala il 46-62 al 23esimo. L’Italia esce dalla partita, 46-68 al 25esimo. Piccola reazione azzurra con Michele Vitali e Candi. Al 30esimo è 66-82. L’Italia si risveglia all’improvviso: Spagnolo segna in appoggio a canestro il 72-87, Spissu, Alviti, Vitali e Ricci mettono quattro triple in fila per l’83-89 al 37esimo. Ultimi due minuti tutti da raccontare. Spagnolo segna cinque punti in fila per l’88-94, Vitali due liberi del 90-94. Spissu quelli del 92-94 a 44 secondi dalla fine. La difesa azzurra è molto aggressiva e porta al recupero della palla a 20 secondi. Spissu trova la parità sul 94-94 a dieci secondi. Altra ottima difesa e si va al supplementare. 

Nel supplementare, Italia ancora avanti 98-97, ma alcuni errori in difesa regalano il 98-102 per gli estoni guidati da Kotsar e Sokk. Ricci trova la tripla del 101-102 a quattro secondi, Drell quella del 101-105 finale. Sconfitta indolore, apprezzabile la grande reazione azzurra. Domenica si torna in campo ancora contro la Macedonia del Nord.

Ultimo aggiornamento: 15:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA