La Juvecaserta corre ai ripari:
dopo Swann nel mirino c'è Appling

Venerdì 6 Settembre 2019 di Candida Berni Canani
Sfumata la possibilità di rivedere al Palamaggiò Dardan Berisha, per sostituire l'infortunato Isaiah Swann, operato ieri mattina, il club punta all'ingaggio di Keith Appling, play-guardia di 185 centimetri, ex Bakery Piacenza.

La pista Appling è diventata più calda, visto che il kosovaro Berisha, impegnato al Mondiale con la Polonia, ha rinnovato proprio qualche giorno fa con il Sigal Prishtina. Le caratteristiche di Keith Appling sono ancora sotto la lente d'ingrandimento di coach Gentile e del general manager Antonello Nevola: in suo favore giocano le prestazioni di rilievo ottenute nelle fila piacentine; le esperienze maturate nel corso di qualche partita disputata in NBA D-League con i D-Fenders (franchigia affiliata ai Los Angeles Lakers) e l'essersi messo in ulteriore luce con l'Atenas de Cordoba in Argentina, solo per ricordare alcune tappe della carriera del giocatore nato a Detroit il 13 febbraio 1992.
 
In occasione dell'esordio della Juvecaserta nella Supercoppa di Lega in programma domenica 8 settembre alle ore 18 al Palamaggiò con il Roseto Sharks, il tecnico casertano Nando Gentile dovrà pertanto ancora fare a meno di uno straniero, mentre punta al debutto in maglia bianconera del «lungo» americano Mike Carlson (fermo per una distorsione alla caviglia destra) rimasto ai box per prudenza anche in occasione dello scrimmage col Formia.

Oggi è l'ultimo giorno utile per fruire della promozione lanciata dal sodalizio bianconero per poter assistere gratuitamente alla gara di Supercoppa con il team abruzzese: ingresso libero per l'incontro di domenica con il quintetto rosetano a chi acquista in data odierna l'abbonamento per la stagione di A2 2019/20 della Juvecaserta. In serata la presentazione alla stampa della squadra al Palafrassati di Caserta. In attesa di definire il main sponsors, il marchio Givova torna a griffare, in qualità di sponsor tecnico, le maglie dello Sporting Club Juvecaserta. Il club bianconero ha, infatti, sottoscritto un accordo con l'importante azienda campana di abbigliamento sportivo, di cui è titolare Giovanni Acanfora. In base a tale accordo spiega la nota della Juvecaserta - la Givova fornirà il materiale sportivo per la prima squadra e per la formazione dell'under18, oltre a tutti i prodotti per il merchandising.

«Sono particolarmente lieto ha affermato l'amministratore unico della Juvecaserta, Antonello Nevola della collaborazione con la Givova perché sulle nostre maglie ritorna il marchio di uno sponsor tecnico importante a livello nazionale ed internazionale, ma soprattutto perché il brand di Giovanni Acanfora è una eccellenza industriale e commerciale della nostra regione e, perciò, sposa perfettamente la nostra filosofia di valorizzare il nostro territorio Ringrazio, perciò, il presidente Giovanni Acanfora, l'amministratore unico, Pina Lodovico ed il direttore marketing, Antonio Mandile, per aver voluto unire il marchio Givova alla Juvecaserta». Il presidente Acanfora ha sottolineato che «Givova è un brand ormai riconosciuto a livello internazionale, ma sempre vicino e attento al proprio territorio. Ecco perché, consci e consapevoli dell'importanza della sinergia che deve esserci tra team e sponsor, intendiamo garantire il massimo supporto alla squadra. Con lo sguardo ai massimi obiettivi, auguriamo un anno ricco di successi e di soddisfazioni, in nome dei valori sani e positivi dello sport, che accomunano Juvecaserta e Givova», ha concluso Acanfora. © RIPRODUZIONE RISERVATA