JuveCaserta, finestra aperta
sul mercato last minute

Venerdì 28 Febbraio 2020 di Salvatore Cavallo
Scade oggi il termine per il trasferimento di giocatori all'interno della società di serie A2 e la Juvecaserta è in allerta per un'operazione last minute. Se dovesse arrivare la decisione favorevole dalla Commissione di appello sul blocco del mercato il general manager Antonello Nevola sarebbe pronto a mettere nero su bianco per un innesto nel roster bianconero. Sul nome dell'eventuale nuovo giocatore non trapelano indiscrezioni, anche perché sarebbe un'operazione da concludere in poche ore ma che è già stata imbastita e che viene tenuta in caldo. Con ogni probabilità la priorità sarebbe un esterno per allungare le rotazioni sul perimetro. A marzo, poi, con più calma la Juvecaserta valuterebbe un'eventuale ulteriore aggiunta (l'unica ed ultima possibile) in vista del rush finale della stagione, con due partite di regular season e sei di fase ad orologio da disputare.
IL RECUPERO
In queste ore, intanto, si studiano le varie ipotesi per il recupero della 26ª giornata che originariamente era in programma per domenica prossima e che, invece, non sarà disputata. Al momento sembrerebbe prevalere l'idea di tornare sul parquet l'8 marzo, giocando le gare dell'ultimo turno di regular season; quindi i recuperi della penultima giornata, rinviati a causa dell'emergenza sanitaria del coronavirus, verrebbero disputati mercoledì 11 marzo e vedrebbero sfidarsi Juvecaserta Feli Pharma Ferrara, Piacenza Forlì, Verona Montegranaro ed Imola - Orzinuovi nel girone est nonché Roma Treviglio, Bergamo Capo d'Orlando e Biella Scafati in quello ovest. Per quanto poi riguarda la partenza della fase ad orologio, sul tavolo ci sono due ipotesi, una prevederebbe la partenza già domenica 15, l'altra l'avvio infrasettimanale per mercoledì 18. Questa seconda idea sarebbe quella portata avanti dalla maggior parte dei club della serie A2 per potersi preparare meglio, visto che il calendario della fase ad orologio verrebbe stilato non prima di giovedì 12. L'obiettivo sarebbe concludere la seconda fase entro sabato 11 aprile per poi far disputare la Final Eight di Coppa Italia a Ravenna dal 17 al 19 aprile. In tal modo i playoff ed i playout prenderebbero il via senza ulteriori rinvii. Naturalmente ogni decisione è subordinata alle determinazioni del governo in tema di disputa di manifestazioni sportive di ogni genere successivamente alla fine del divieto di ogni attività sportiva, attualmente stabilita fino al 2 marzo. Tali provvedimenti dovranno poi essere recepiti dalla Fip e dalla Legabasket e dalla Lega Nazionale Pallacanestro. Da tenere presenti, inoltre, le verifiche della disponibilità dei palazzetti dello sport.
LA PREPARAZIONE
Intanto i ragazzi di coach Nando Gentile, dopo il mercoledì di riposo, sono tornati in palestra e stanno approfittando di questa pausa per prepararsi alle 8 finali da disputare da qui al termine della stagione. Innanzitutto lo staff medico sta recuperando completamente Marco Giuri che, a questo punto, dovrebbe essere abile ed arruolabile per la prossima sfida che, come detto, dovrebbe essere quella di Milano domenica 8 marzo. Inoltre Nando Gentile sta lavorando, d'intesa con il preparatore atletico Domenico Papa, per portare il roster ad una condizione fisica omogenea, come non c'è mai stata nel corso dell'anno a causa dell'infinita sequela di infortuni. Infine grande attenzione dello staff anche all'aspetto tecnico e tattico, migliorando la solidità ed intensità difensiva nonché l'esecuzione degli schemi offensivi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA