Juvecaserta, record a canestro:
è l'unica squadra oltre i mille punti

Venerdì 13 Dicembre 2019 di Candida Berni Canani
Alla vigilia dell'ultimo turno del girone di andata del campionato di basket di serie A2 maschile la Juvecaserta è l'unica squadra di entrambi i raggruppamenti est ed ovest a aver superato i mille punti realizzati. Per la precisione, dopo dodici giornate, i bianconeri di coach Gentile ne hanno fatti registrare 1007 e quindi come tale risulta la formazione più prolifica in fase offensiva. E, al contrario dei primi turni, non ha più la peggiore difesa, in quanto ha subito 993 punti.

A livello difensivo, sull'ultimo gradino c'è, infatti, l'Allianz San Severo con 1006 punti subiti, matricola come il team casertano. In verità la Juvecaserta avrebbe preferito avere più punti nella classifica del suo girone quello est e soprattutto meno infortuni che hanno finito per condizionare il rendimento del collettivo nonostante si siano registrati enormi passi avanti sul piano del gioco e dell'intesa sebbene abbia dovuto fare i conti con assenza importanti che si sono susseguite fin dalla preseason e, purtroppo, a tutt'oggi. Ora c'è l'Urania Milano in buona forma che sta per bussare alle porte del Palamaggiò.

La squadra meneghina infatti sarà ospite di Gentile e dei suoi uomini domenica 15 dicembre. Per questa data lo staff tecnico spera di recuperare capitan Giuri e Cusin, mentre Allen resterebbe ancora fermo ai box. Al di là della possibile presenza in campo del play e del centro, la Juve sta affilando le armi per fronteggiare l'assalto di un'Urania in crescita, desiderosa di confermare il suo trend, grazie al quale ora è a pari punti con la formazione casertana con sei vittorie e sei sconfitte.

Queste ore che precedono il confronto interno con i lombardi sono importanti per l'head coach e i suoi assistenti anche per valutare, insieme allo staff medico-sanitario, le reali condizioni degli infortunati. Indubbiamente il poter contare nuovamente, anche se con un comprensibile e prevedile minutaggio ridotto, sull'asse play-pivot di peso ed esperienza qual è quello Giuri-Cusin, dà un peso diverso alle rotazioni e una maggiore intensità a tutta la manovra di gioco, sia sotto il profilo tecnico che tattico.

Ma ancora una volta, solo prima del fischio d'inizio della gara con l'Urania si deciderà se, come e con che tempi poter far scendere in campo il capitano e l'ex azzurro. Allen, al momento, resta ancora ai box per cui è molto difficile che possa essere schierato contro il quintetto di coach Villa. In questa ultima giornata del girone di andata c'è l'obbligo della contemporaneità per cui tutte le squadre giocheranno la prima palla a due alle ore 18. La Juvecaserta è ora attesa da due incontri casalinghi consecutivi, in quanto il 22 dicembre inizierà il girone di ritorno e Giuri e compagni affronteranno al Palamaggiò la Tezenis Verona.

Ottanta minuti di gioco, dunque, dai quali coach Gentile e i suoi uomini vorranno ottenere il miglior risultato, sperando di lasciarsi alle spalle le continue problematiche legate alle assenze forzate. Al termine della regular season, le squadre parteciperanno ad una fase ad orologio dove è previsto l'incrocio tra i due giorni, per un totale di sei gare. Le squadre classificate dal primo all'ottavo posto di ciascun tabellone della fase ad orologio accederanno ai playoff. © RIPRODUZIONE RISERVATA