La Gevi Napoli ferma la capolista,
Torino ko nel finale al cardiopalma

Venerdì 7 Febbraio 2020 di Stefano Prestisimone
E' una furia la Gevi Napoli, gioca con spirito battagliero, difende alla morte, lotta su ogni singola palla e alla fine ha la meglio sulla leader del campionato, la Reale Mutua Torino. Una vittoria meritatissima, perchè gli azzurri sono stati in testa fin dalla prima azione e non hanno mai mollato il comando delle operazioni. Roderick alla seconda partita in fila molto positiva, con 17 punti, 6 rimbalzi, 3 assist, con qualche tripla sbagliata di troppo ma infilando quella decisiva nel finale. Ottimi Chessa e Monaldi (12 per entrambi), entrambi in cattedra nell'ultimo minuto e mezzo, bene Sherrod (12 e 10), positivo Mastellari e solidissimo Erkmaa. Infortunato Spizzichini, che ha subito un colpo alla mandibola e le cui condizioni saranno valutate nelle prossime ore.

“E’ una vittoria molto importante per noi soprattutto dal punto di vista psicologico. Con questi due punti ci lasciamo alle spalle la zona pericolosa della graduatoria e possiamo guardare con maggiore serenità alle squadre davanti a noi in classifica - dice coach Sacripanti -. Sono particolarmente contento perché abbiamo giocato di squadra riuscendo a non disunirci. La partita difficile era quella con Bergamo, che noi abbiamo comunque vinto, nonostante una forte pressione sulla squadra. Questa sera affrontavano un roster strutturato, una vera forza per questo campionato contro la quale non aveamo nulla da perdere ed abbiamo portato a casa i due punti. Abbiamo solo due giorni per preparare un’altra sfida particolarmente difficile come quella di Tortona, ma queste due vittorie consecutive ci danno fiducia e morale per poterla affrontare al meglio”.

  © RIPRODUZIONE RISERVATA