Napoli domina davanti ai suoi tifosi,
dura lezione per Ferrara (80-53)

Domenica 6 Giugno 2021 di Stefano Prestisimone
Napoli domina davanti ai suoi tifosi, dura lezione per Ferrara (80-53)

Strapotere azzurro. Non c'è stata storia in gara-1 di semifinale tra Gevi Napoli e Top Secret Ferrara. E il finale, 80-53, lo testimonia in modo chiaro. Festa al PalaBarbuto, finalmente con pubblico presente, 500spettatori che hanno fatto sentire la loro voce. Migliori marcatori degli azzurri Iannuzzi e Mayo, con 15 punti. In doppia cifra anche Monaldi, 14. Eccellente prestazione difensiva e anche ottima percentuale nel tiro da 3, con 8/17 totale. Gli azzurri si portano sull’1-0, ma martedì alle 20,30 è già di nuovo gara-2 al Palabarbuto. Burns a quota 5 punti, con pochi tiri, ma un buon contributo, Parks impreciso ma autore di due super schiacciate.
La cronaca. Due triple di Mayo portano gli azzurri al primo allungo, siamo sull’11-5 a metà quarto. La Top Secret torna a segnare con la bomba di Panni, Uglietti da sotto porta il punteggio sul 16-11 al primo intervallo.
Si segna da entrambe le parti, Uglietti e Fantoni realizzano da sotto, la tripla di Monaldi vale il 21-15. Si scatena la Gevi che continua il suo parziale con Parks che schiaccia in contropiede. Gli azzurri arrivano al 29-15 prima della tripla di Dellosto che rimette Ferrara in partita. A 5 minuti dal termine del secondo quarto siamo sul 29-20. Ancora Mayo e il rientrato Lombardi, portano Napoli sul +14, i liberi di Mayo valgono il 36-22 all’intervallo lungo. La formazione ospite prova a partire forte con un minibreak di 4-0. Iannuzzi risponde da sotto, Parks va con la tripla e la stoppata. La Gevi comanda le operazioni, a metà quarto siamo 43-30, Marini vola in contropiede, Burns trova i primi punti della sua partita. Il finale di quarto ha come protagonista il capitano Monaldi che segna due bombe in 30 secondi e chiude il punteggio sul 59-38. Nell’ultimo quarto Ferrara, nonostante i generosi tentativi non riesce piu a rientrare, il gioco di Marini, da 3 punti, segna il 66-42 che chiude di fatto l’incontro. Negli ultimi minuti Monaldi continua a regalare grandi giocate, Lombardi e Iannuzzi ne approfittano. L’ultimo a mollare è Baldassarre. Il match si chiude 80-53 per Napoli che si porta cosi sull’1-0.
Coach Sacripanti: “La partita è andata sui binari che volevamo. Abbiamo fatto una grandissima difesa, siamo riusciti a correre contro una squadra molto fisica ed organizzata. Siamo riusciti a mantenere la gestione del ritmo della gara. Nei playoff vincere di 1 o di 50 non fa differenza.   Siamo sicuri che Ferrara, come ha già dimostrato in regular season, non mollerà. Dobbiamo rimanere concentrati  per riuscire a mantenere la stessa intensità vista oggi.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA