Napoli-Scafati nel girone a 13 squadre:
campionato di A2 al via il 15 novembre

Venerdì 7 Agosto 2020 di Stefano Prestisimone

Il Consiglio Federale ha ratificato integralmente le proposte pervenute da Legabasket Serie A, Lega Nazionale Pallacanestro e Lega Basket Femminile per la formazione dei gironi dei prossimi campionati di A,  A2, B e A1 Femminile. Il campionato di serie A maschile inizierà 27 settembre, mentre quelli di serie A2 e B il 15 novembre. La serie A1 e A2 femminile partiranno il 4 ottobre.

Secondo Superbasket Daily la serie A2 versione 2020/21 conterà 27 partecipanti. il Consiglio Federale avrebbe optato per non sostituire Caserta, esclusa su input della Comtec, dando via libera soltanto al ripescaggio di Cento oltre alle 26 società aventi diritto alla partecipazione al primo campionato dilettantistico. Il girone B, quello di Napoli e Scafati, conterà dunque 13 squadre, prevedendo verosimilmente una retrocessione in meno rispetto alle 4 previste dal regolamento della stagione 2019/20 (la formula è ancora da ratificare ma dovrebbe scendere l’ultima del girone A e le due perdenti dei playout). Così sarebbero i due gironi di A2 della stagione 2020/21:

GIRONE A: Torino, Casale Monferrato, Biella, Tortona, Piacenza, Bergamo, Treviglio, Urania Milano, Orzinuovi, Mantova, Udine, Verona, Trapani, Capo d’Orlando.

GIRONE B: Pistoia, Ferrara, Forlì, Cento, Ravenna, Chieti, San Severo, Latina, Rieti, Eurobasket Roma, Stella Azzurra Roma, Napoli, Scafati.

Sempre secondo Sb Daily la serie A2 a squadre dispari elimina automaticamente la possibilità della fase ad orologio di 4 partite contenuta nella bozza che la Lega Nazionale Pallacanestro ha inviato al Settore Agonistico per il planning della regular season della stagione 2020/21. La LNP valuterà possibili alternative per provare ad allungare il corso della stagione, che al momento prevederebbe 26 partite per le società del girone Nord e 24 – considerando i due turni di riposo del girone a 13 squadre – per quelle del Sud con una regular season dal 15 novembre al 21 marzo che prevede 7 turni infrasettimanali. Ora si attende una nuova proposta per quanto riguarda il planning e la formula del campionato, con la certezza comunque delle 3 retrocessioni di cui una sola diretta dal girone Nord.

© RIPRODUZIONE RISERVATA