Nba, i Lakers vincono e vanno sul 3-1:
ora per l'anello manca solo una vittoria

Mercoledì 7 Ottobre 2020
LeBron James
I Los Angeles Lakers superano 102-96 i Miami Heat in gara 4 delle finali Nba, portandosi in vantaggio per 3-1 nella serie e quindi a una vittoria dal titolo. Il quarto incontro di queste finali è stato il più bello e combattuto della serie, spuntarla sono stati i Lakers, capaci di mantenere il vantaggio di 5 lunghezze con cui hanno cominciato l'ultimo quarto (56-0 il record in stagione quando in vantaggio dopo tre quarti) grazie a una difesa di altissimo livello, alle giocate di LeBron James e Anthony Davis e al contributo del supporting cast, in particolare Kentavious Caldwell-Pope.

È lui infatti il terzo miglior marcatore di squadra con 15 punti e 5 assist, con alcuni canestri fondamentali nel quarto periodo per dare sostegno alle due stelle e attaccare i punti deboli della difesa di Miami. Anthony Davis prende in consegna Jimmy Butler e gioca una partita difensiva stellare con 4 stoppate, finendo comunque con 22 punti, 9 rimbalzi, 4 assist, +17 di plus-minus e la tripla del +9 nell'ultimo minuto di gioco per chiudere i conti. LeBron James invece, dopo un pessimo inizio con 5 palle perse nel primo tempo, ne commette solo una nella ripresa e finisce con 28 punti, 12 rimbalzi e 8 assist, sfiorando di nuovo la tripla doppia. Con questo successo i Lakers si portano ora a una sola vittoria dal 17° titolo della loro storia, ma gli Heat, e soprattutto il loro leader Jimmy Butler (22 punti, 10 rimbalzi e 9 assist) non hanno intenzione di mollare. Ultimo aggiornamento: 10:30 © RIPRODUZIONE RISERVATA