Nba, Indiana supera i Lakers
con una prova monstre di Sabonis

Mercoledì 18 Dicembre 2019
Dopo i Bucks ieri, oggi è stata la volta dei Lakers. Le due dominatrici della Nba a sorpresa sono cadute una dietro l'altra, negli ultimi due turni di campionato. Stanotte sono stati i californiani protagonisti in negativo di una serata cominciata male contro gli Indiana Pacers, visto che sono andati in campo senza Anthony Davis infortunato e hanno potuto contare su un Lebron James non al massimo dei suoi valori e fermo a 20 punti. Morale della favola, i Pacers hanno vinto 105-102, trascinati anche da un super Sabonis (26 punti e 10 rimbalzi) . Ma come per i Bucks, sconfitti ieri dai Mavericks, il ko dei Lakers - che ha interrotto una striscia di 14 vittorie di fila in trasferta- non ha conseguenze di classifica, e il team di Lebron James resta saldamente al comando della Western Conference, anche se guadagnano terreno i cugini Clippers, che occupano il secondo posto e sono usciti vincitori stanotte per 120-99 dalla sfida con i Phoenix Suns. Nelle altre partite di questo turno si segnala la sconfitta dei New Orleans Pelicans, la squadra di Nicolò Melli, battuti in casa all'overtime dai Nets per 108-101, pochi i minuti di gara per l'azzurro. Girandola di punti fra New York Knicks e Atlanta Hawks, la gara è finita 143-120 per i primi. Infine vittoria sul campo amico per gli Hornets, 110-102 sui Kings Ultimo aggiornamento: 12:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA