Nel Palabarbuto a porte chiuse
la Gevi domina con l'Eurobasket

Lunedì 9 Marzo 2020 di Stefano Prestisimone
Stop ai canestri. Il basket si ferma per Coronavirus. E l'ultima vittoria prima della paralisi dei campionati la firma la Gevi Napoli battendo l’Eurobasket Roma per 76-67 nel silenzio irreale del Palabarbuto vuoto. La Lega Nazionale Pallacanestro ha bloccato l’attività a partire da domani e fino a data da destinarsi. Oggi via libera alle partite che vedevano coinvolte società non residenti nelle zone rosse, tra cui Napoli. Tornando alla vittoria di Napoli, è arrivata con facilità, dominando in lungo e in largo ma con dei black out di concentrazione che hanno consentito all’Eurobasket di riavvicinarsi nel finale dopo essere stata surclassata dagli azzurri. Roderick superbo soprattutto nella prima parte, capace di un paio di giocate notevoli (20 punti con 7/17 al tiro, 6/6 dalla lunetta, 9 rimbalzi, 6 assist), con il solito Monaldi (18 con 4/7 da tre), un solido Sherrod (11 punti e 11 rimbalzi), un pimpante Sandri (12 punti con 6/8). 

Queste le dichiarazioni di coach Sacripanti al termine della gara: «È stata una partita ben giocata nei primi venti minuti con una buona difesa e un ottimo attacco. Alla ripresa abbiamo smesso un po’ di correre, è calata l’intensità complice anche il lungo stop delle ultime settimane. C’è stata la reazione di Roma, ma siamo stati bravi a controllarla. Abbiamo vinto e chiuso tra le prime 8, credo che possiamo essere tutti soddisfatti».
  © RIPRODUZIONE RISERVATA