C'è Tortona, Scafati vuole sbloccarsi
E si attende il supercolpo Gaines

Sabato 8 Maggio 2021 di stefano prestisimone
C'è Tortona, Scafati vuole sbloccarsi E si attende il supercolpo Gaines

Con l’obiettivo di dimenticare l’inizio di questa seconda fase del campionato, la Givova Scafati affronta per la prima di ritorno del girone bianco al PalaMangano la Bertram Yachts Tortona (domani, domenica 9 maggio, ore 18). All’andata sono stati i piemontesi ad imporsi 69-67 al termine di una sfida equilibrata e decisa solo nel finale, in seguito ad alcuni episodi ed a qualche contestabile fischio arbitrale. I campani parteciparono a quella trasferta senza gli infortunati Sergio e Marino che oggi, invece, sono a disposizione di coach Finelli. E intanto c’è gran fermento per la notizia dell’arrivo probabile di Frank Gaines, ex Cantù e Virtus Bologna, capocannoniere di A1 con 20,6 punti per gara. Coach Alessandro Finelli: «C’è rammarico per le tre sconfitte di questa seconda fase, ma vedo comunque il bicchiere mezzo pieno, perché la lunga pausa tra le due fasi nelle quali non abbiamo disputato gare ufficiali, unitamente alla lunga assenza di Sergio e Marino dal parquet, hanno tolto qualcosa alla squadra, che, essendo incompleta, ha perso intensità negli allenamenti. Abbiamo di conseguenza perso qualcosa anche nell’alchimia, ma ora vogliamo voltare pagina e, col gruppo nuovamente al completo, cominciare con ritrovato ottimismo il turno di ritorno di questa seconda fase che ci conduce ai play-off. C’è fiducia, perché ora possiamo riprendere ad oliare certi meccanismi e ad essere efficaci in difesa, già a partire dalla partita di domenica al PalaMangano contro la Bertram Yachts Tortona, con cui vogliamo ritrovare a vincere. Per riuscirci, servirà intensità e continuità sui 40 minuti. Già contro Udine siamo cresciuti, soprattutto nel numero dei punti realizzati, ma ora dobbiamo mettere intensità in difesa e solidità nelle collaborazioni e nella tenuta dell’uno contro uno. Ci troveremo di fronte un avversario dalla importante fisicità, che a campi invertiti, con Cannon, Severini, Sanders e Mascolo ci ha messo in grossa difficoltà, ma contro cui vogliamo ritrovare quella confidenza con la vittoria che ci manca da troppo tempo». 

Ultimo aggiornamento: 15:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA