Scafati, Frazier è il nuovo play:
caccia al pivot, Hairston in pole

Sabato 29 Giugno 2019 di Francesco Quagliozzi
SCAFATI - Che la prossima sia la stagione dei ritorni lo confermano, oltre che il riabbraccio a coach Giulio Griccioli e agli atleti Lupusor e Crow, anche il rientro del preparatore atletico Tiziano Megaro, che va a completare lo staff tecnico-sanitario al fianco dello stesso tecnico toscano, del suo assistente Sergio Luise, del massofisioterapista storico gialloblù Angelo Carmando e dello specialista in medicina dello sport, Luigi Trofa. Proprio quest'ultimo andrà a raccogliere il testimone che ha visto compiere tantissimi giri di pista nelle mani salde e professionali del Renato Acanfora, spesso invidiato professionista del settore che ha fatto le fortune di molti atleti transitati dal PalaMangano, da diverse altre realtà sportive non solo cestistiche, nonché dei settori giovanili della nazionale di basket.
 
Allo staff, occorre ora completare il roster da mettere a disposizione. L'ultimo ingaggio in ordine cronologico è il play JJ Frazier. Statunitense della Georgia, 24enne di 178cm, Frazier è cresciuto cestisticamente presso l'università di Georgia Bulldogs. Nel marzo 2018 è approdato nella Serie A2 italiana con la maglia di Treviglio, dove ha conquistato i playoff nell'ultimo mese di campionato e chiuso con 27 punti, 5.4 assist e 3 rimbalzi di media. Nell'ultima stagione, ha iniziato il campionato di A2 con i laziali della NPC Rieti, ma si è fermato per un serio infortunio dopo solo tre gare. Motivo per cui, JJ ha un grande entusiasmo di ricominciare per far vedere le sue qualità cestistiche. Ma il mercato in entrata della Givova non finisce qui. È in via di definizione l'ingaggio del pivot statunitense. Sfumato l'arrivo di Simmons, approdato a Varese, pare che il club gialloblù sia vicino a portare al PalaMangano l'ex Latina Josh Hairston, 27enne di 203cm. © RIPRODUZIONE RISERVATA