Scafati, primi segnali positivi:
Putney dà spettacolo contro Caserta

Lunedì 2 Settembre 2019 di Francesco Quagliozzi
SCAFATI - Primo match stagionale al PalaMangano e primo successo per la Givova di coach Giulio Griccioli, che si è aggiudicata il XIX Memorial Mangano-Lamanna per 100-57 contro la Sport & Club Caserta di coach Nando Gentile, secondo club campano impegnato nella prossima A2. Davanti a circa 500 appassionati, in un PalaMangano ancora rovente per gli ultimi scampoli di afa, buone indicazioni sono venute dal campo, soprattutto legate all'inserimento di Putney, atleta che ha palesato, a dispetto dei pochissimi giorni di allenamento avuti a disposizione con il suo nuovo team, verticalità, atletismo e tecnica, doti che farebbero fare un bel salto di qualità ai gialloblù che già possono contare su Frazier (mvp del Mangano-Lamanna con 26 punti e diverse giocate da appalusi), Fall, Markovic, sul ritorno di Lupusor e Crow (capitano al Mangano-Lamanna) e su un'ossatura di squadra ben collaudata e costituita da Rossato (miglior giovane del Mangano-Lamanna), Ammannato, Tommasini e Contento.
 
Insomma, c'è da essere ottimisti per il rendimento nel prossimo torneo di A2. Il roster sembra essere molto equilibrato, coperto in ogni ruolo, senza considerare la guida tecnica di Giulio Griccioli, coach che ha l'entusiasmo e l'esperienza giuste per portare in alto il nome della Givova Scafati. «Contro Caserta, abbiamo disputato una buona partita in generale, con una buona intensità. Oggettivamente, rispetto al match della settimana precedente a Roma, abbiamo messo maggiore attenzione e precisione nell'applicazione dei giochi sia in fase difensiva che in fase offensiva. Putney ci ha dato una dimensione diversa ed abbiamo visto come possa inserirsi e ciò che potrebbe darci. Al di là delle gambe un po' pesanti per il tanto lavoro svolto, posso ritenermi soddisfatto, ma senza alcun riferimento al risultato che, ottenuto in pre-season e contro una squadra priva dei due americani, lascia il tempo che trova. Da questi primi due test, dovremmo esserne usciti tutti sani e questa è un'altra buona notizia». E ora sotto con il terzo test stagionale dopo un giorno di meritata pausa. Mercoledì sera, al PalaMangano, arriva la Partenope. Si giocherà a porte chiuse e servirà per migliorare l'inserimento di Putney e per collaudare ulteriormente il team in vista del primo match ufficiale, valevole per la fase di qualificazione della SuperCoppa LNP, che si disputerà il prossimo 8 settembre a Latina. «Ho avuto buone sensazioni spiega l'ala Putney in questi primi giorni, ma c'è tanto da lavorare e migliorare sia a livello personale che di squadra. Un match dopo l'altro sapremo arrivare al top, così da mantenere una grande intensità per tutto il match e arrivare pronti all'inizio del campionato». © RIPRODUZIONE RISERVATA