Scafati si scuote e batte Latina:
vittoria preziosa per la Coppa Italia

Domenica 24 Gennaio 2021 di Stefano Prestisimone
Scafati si scuote e batte Latina: vittoria preziosa per la Coppa Italia

Torna a vincere la Givova Scafati, contro Latina (84-71) nel primo turno di ritorno del girone rosso del campionato nazionale di A2. Dopo le due sconfitte contro Napoli e Rieti arrivanoo due punti che risollevano il morale del gruppo e lanciano Scafati verso le Final Eight di Coppa Italia. Gara controllata dai locali sin dall’avvio, senza grandi rischi ha dato concretamente l’impressione di poter impensierire una Givova Scafati determinata a fare risultato. Una vittoria netta ma arrivata alla fine di un match non bellissimo, in cui gli scafatesi non sono mai parsi in difficoltà ma hanno tenuto a lungo in vita Latina. Thomas nervoso e condizionato dai falli, bene Jackson (15 punti). Piuttosto opaco il debutto del golden boy Palumbo (nella foto, 2 punti, 3 perse e 2 assist), neo arrivato in casa Givova.

"Voglio innanzitutto ringraziare la proprietà per aver impreziosito il roster con l’innesto di un giovane come Palumbo di grandi prospettive e forte personalità, che ha un contratto quadriennale con la Fortitudo Bologna in serie A e che ora mi consente di disporre di dieci uomini intercambiabili, sei esterni e quattro lunghi, come tutte le società più blasonate della categoria, a dimostrazione delle nostre ambizioni scafatesi - dice coach Finelli -. Contro Latina abbiamo ripreso il filo di inizio stagione, interrotto per svariate ragioni, ed abbiamo recuperato tutti gli infortunati e la concentrazione che ci era mancata nelle ultime quattro uscite, nelle quali abbiamo subìto la media di 82 punti, a differenza dei 68 di SuperCoppa e prima parte di campionato. Siamo ripartiti dalla difesa, subendo solo 71 punti, senza far mai rientrare in partita Latina, mi piace sottolineare la bella prova di Jackson. Ora dobbiamo continuare in questa direzione per consolidare i miglioramenti e dare continuità al nostro lavoro. I fischi arbitrali contro Thomas? Lo scorso anno è stato mvp del campionato ed anche quest’anno sta mostrando di avere numeri importanti, ha grande tecnica nel prendere posizione e difficilmente commette davvero fallo in attacco. Viceversa, quando offende, viene raddoppiato costantemente, subisce falli non visti, colpi sulle braccia e sulle mani, che meriterebbero maggiore attenzione".

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA