Testa-coda per la Givova Scafati,
al Palamangano arriva Fabriano

Sabato 27 Novembre 2021 di Stefano Prestisimone
Testa-coda per la Givova Scafati, al Palamangano arriva Fabriano

Torna al Palamangano dopo due turni fuori casa la leader Givova Scafati (nella foto Cucci) che si troverà di fronte domani alle 18 la Ristopro Fabriano, ultima in classifica, nella gara per la nona giornata di A2.  La neopromossa Ristopro Fabriano di coach Pansa è in coda ma pare sulla carta la cenerentola del girone. Ci sono infatti alcuni ex Scafati come l’ala piccola Santiangeli, l’ala forte Baldassarre ed il centro Matrone (prodotto del vivaio scafatese). I due statunitensi Davis (ala piccola da 19,5 punti di media) e Smith (guardia da 14,6 punti di media) sono senza dubbio gli uomini più pericolosi del quintetto biancoazzurro, che dispone inoltre del lungo Benetti, del centro senegalese Thioune e del playmaker Marulli. Il capo allenatore Alessandro Rossi: «A Chieti abbiamo disputato una gara intensa e determinata, vincendo in trasferta e riprendendo slancio dopo la sconfitta di Forlì. Ora vogliamo confermarci anche contro Fabriano, che arriverà domenica al PalaMangano arrabbiata per le ultime due sconfitte consecutive subite. Mi aspetto di trovare una squadra mentalmente decisa a fare risultato, intenta a collezionare i punti necessari per la salvezza. Ha una coppia di americani molto prolifica e giocatori esperti come Santiangeli, Baldassarre e Marulli. Se vogliamo essere ambiziosi, non possiamo avere cali mentali, ma dobbiamo entrare in campo con ferocia, soprattutto perché giocheremo dinanzi ai nostri tifosi. Mi aspetto una gara giocata con grande determinazione dai miei ragazzi». Il centro lla nostra buona difesa, che potrà darci quella solidità necessaria che ci permetterà di far venire tutto il resto da sé»

© RIPRODUZIONE RISERVATA