Torino-Napoli è già scontro al vertice,
Sacripanti: «Voglio grande ritmo»

Sabato 24 Aprile 2021 di Stefano Prestisimone
Torino-Napoli è già scontro al vertice, Sacripanti: «Voglio grande ritmo»

E' gia scontro al vertice tra Torino e Napoli che domani alle 17 aprono il programma della seconda fase. Nel Girone Bianco delle big, ovvero le prime 3 dei due raggruppamenti della stagione regolare, torinesi e napoletani sono prime appaiate a 6 punti, avendo portato con se i risultati contro le dirette avversarie della prima fase. Match tosto, perchè quella piemontese è forse la squadra più potente fisicamente dell'intera A2, con un atleta speciale in particolare, Ousmane Diop, ala-pivot classe 2000, 2,04, senegalese di formazione italiana dotato di squassante atletismo. Senza di lui Senza di lui, out per un'infiammazione al ginocchio,tre sconfitte nelle ultime sei partite,  compreso il ko con Scafati in Coppa. Ma domani Diop giocherà e accanto a lui nella squadra allenata dall'ex Napoli, Demis Cavina, ci sono da temere Cappelletti, Alibegovic, Pinkins e Clark, oltre a Bushati e Campani. Napoli però ha preso ancor più consapevolezza della sua forza dopo il trionfo in Coppa e con un Mayo (nella foto) in gran spolvero, e sembra pronta a poter subito piazzare un blitz.

Sacripanti alla vigilia è giustamente guardingo: “Iniziamo questa seconda fase contro le tre squadre più forti dell’altro girone. Torino è una squadra da fisicità impressionante, con giocatori con stazza da serie A1. Dovremmo essere molto bravi sia tatticamente, nell’aprire gli spazi per allargare il campo senza subire la loro potenza fisica, sia nel fare una partita di grande ritmo. Siamo stati fermi due settimane e, a causa del covid, non abbiamo potuto fare amichevoli. Speriamo di trovare subito il ritmo partita per cercare di prendere i due punti.””
 

Ultimo aggiornamento: 18:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA