Udine allunga nel finale, Scafati ko,
Finelli: «Martedì sarà un'altra partita»

Domenica 6 Giugno 2021 di Stefano Prestisimone
Udine allunga nel finale, Scafati ko, Finelli: «Martedì sarà un'altra partita»

Sei uomini in doppia cifra non sono bastati alla Givova Scafati per aggiudicarsi gara uno della semifinale playoff disputata al PalaCarnera contro l’Old Wild West Udine. Vittoria dei padroni di casa con il punteggio finale di 96-91. Quasi sempre avanti sin dalla palla a due, i bianconeri hanno tirato con superiori percentuali da tre punti (47,1 % contro 30,8%) ed avuto la giusta lucidità nei momenti importanti, trovando in Mian e Johnson gli uomini chiave prima per allungare e poi per chiudere la contesa. I gialloblù sono risalti dallo svantaggio ampio nell'ultimo quarto con un parziale di 14-2 e troccando il -2 a 5' dalla fine.  E’ mancato, al di là dei numeri, l’apporto in termini di fisicità e di emotività dei due americani Thomas e Gaines, non decisivi come nelle attese, al di là degli evidenti limiti difensivi che hanno costituito il limite più grosso ed insormontabile. Il coach Alessandro Finelli: "Innanzitutto complimenti a Udine, che ha avuto una serata importante nelle percentuali di tiro da tre punti, tant’è che nel primo tempo ha tirato col 65% e a fine gara globalmente col 50%, con Johnson e Mian bravi ad andare a segno anche con l’uomo addosso. Siamo comunque dentro la serie, ce lo dice questa partita agonisticamente di grande livello. Abbiamo avuto la forza e la lucidità di entrare in partita tra la parte finale del terzo e quella iniziale del quarto periodo. Questo ci fa capire che con piccoli aggiustamenti e con la giusta mentalità, martedì sarà un’altra partita".

© RIPRODUZIONE RISERVATA