Umana Venezia-Gevi Napoli 82-71,
non bastano Howard e Williams

Umana Venezia-Gevi Napoli 82-71, non bastano Howard e Williams
di Stefano Prestisimone
Domenica 6 Novembre 2022, 22:12 - Ultimo agg. 7 Novembre, 12:56
2 Minuti di Lettura

In Laguna la Gevi si ferma (82-71). Dopo il ko interno con Trieste arriva uno stop stavolta preventivabile ma al termine di un match che poteva anche riservare una sorpresa, visto il monento complicato dei veneti. Napoli ci ha provato, tornando sotto nel finale fino a -5, ma senza il guizzo decisivo, senza quel fuoco sacro che serviva per piazzare il blitz. Una squadra che va a fiammate, con una difesa ancora in sofferenza e soprattutto con un problema evidente sotto canestro. Senza Agravanis, c'è quasi solo Jacorey Williams, perchè Zerini e Zanotti ieri hanno fatto poco e Emmitt Williams al momento è non pervenuto. Per lui 5 minuti in campo. Andrà inserito, ma c'è da capire se è lui l'uomo che può dare una mano in area. La prima impressione è che non possa essere lui. 

Venezia è una super squadra come organico, ma è in un momento di confusione, Parks all'esordio non ha fatto vedere granchè, sparendo dopo un buon inizio. Ci ha pensato Watt che non appena Jacorey è uscito con tre falli ha imperversato. Bruttissima giornata per Johnson, super talento ma troppo discontinuo, bene Howard. 

«Abbiamo combattuto contro una grande squadra - ha detto coach Maurizio Buscaglia -, riuscendo a recuperare anche nei momenti difficili. Abbiamo commesso troppi errori, nel primo tempo troppe palle perse, nel secondo ogni volta che ci siamo riavvicinati abbiamo mancato nella circolazione di palla. Bisognava avere più pazienza. Lavoreremo in questa pausa per cercare di tornare migliori alla ripresa del campionato». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA