Zerini sveglia una Gevi spaurita:
battuta Treviso al fotofinish (84-82)

Ottimo l’esordio di Davis: 13 punti e 8 rimbalzi

Gevi batte Trevisto 84-82
Gevi batte Trevisto 84-82
di Stefano Prestisimone
Domenica 20 Novembre 2022, 21:43
3 Minuti di Lettura

Alla fine Napoli festeggia (84-82), ma che fatica. Treviso domina nella prima parte della gara, con vantaggio anche in doppia cifra, la Gevi sbanda in difesa e in attacco non punge. Una grande sofferenza e preoccupazione serpeggiante in tutto il Palabarbuto.

Poi nella ripresa la difesa con Zerini e Uglietti in campo cambia faccia, proprio il lungo azzurro si piazza al centro e diventa la Dea Calì, stoppa, tocca ognipallone e trasforma la spaurita truppa di Buscaglia in una squadra di lottatori. Nel basket si può essere decisivi senza segnare alcun punto. Su quella spinta Napoli mette la freccia e alla fine la spunta pur soffrendo. Punti pesanti, e peccato per l’infortunio alla caviglia di Johnson, che viaggia però sempre a fiammate (12 punti).

Ottimo l’esordio di Davis, 13 punti e 8 rimbalzi, concreto e con buona mano anche dal perimetro. Williams, con super schiacciata finale annessa, bene in attacco ma tenero in difesa, così come Howard (nella foto di Luca Olivetti). Ora i partenopei hanno 6 punti in classifica  e domenica prossima sono attesi dalla trasferta di Tortona. «E’ stata una vittoria fortemente voluta, con un grande pubblico, Davis è entrato benissimo nel nostro meccanismo e Zerini è stato essenziale per il lavoro difensivo. Si, lui ha cambiato l’inerzia della gara. La squadra ha sentito un po' di pressione nel primo tempo, mostrando troppa fretta. Nel secondo tempo questo è migliorato decisamente. Avere cinque giocatori in doppia cifra è molto importante cosi come aver preso più rimbalzi. Abbiamo giocato contro una squadra che sta giocando bene, ma siamo riusciti a fare una bella vittoria, rimontando e girando l’inerzia della partita. Davis che si è calato perfettamente nel nostro team, facendo cose importanti. Verificheremo le condizioni di Johnson nelle prossime ore», sottolinea Buscaglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA