Arriva la capolista a Benevento,
Inzaghi contro il suo Milan

Lunedì 28 Dicembre 2020
Pippo Inzaghi sulla panchina del Benevento

Nel Sannio cresce l'attesa per il big match tra Benevento e Milan. Una sfida da tante emozioni tra passato e presente, tra la capolista e una delle rivelazioni del campionato. Benevento - Milan sarà soprattutto la gara di Filippo Inzaghi: bandiera rossonera con cui ha vinto tutto da calciatore e trascinatore dei giallorossi tra i record di Serie B e l'ottimo avvio nella massima serie.

Una serata di gala per la Strega che inaugurerà al meglio il 2021, ospitando al «Vigorito» la prima della classe. Dieci mesi di imbattibilità in campionato per la squadra di Pioli che in serie A non inciampa dallo scorso 8 marzo e dal match perso contro il Genoa: una striscia di 26 risultati utili consecutivi che porterà i rossoneri al confronto nel Sannio. Mancherà la stella di Zlatan Ibrahimovic tra gli ospiti, ancora alle prese con un fastidio al polpaccio, mentre resterà a Milano anche Theo Hernandez.

L'esterno, tra i protagonisti in A, salterà la sfida del «Vigorito» per squalifica: una minaccia in meno per il Benevento che sogna il colpaccio alla capolista e lo sgambetto al passato di Super Pippo. «La strada per la salvezza è ancora lunga», ripete Pippo Inzaghi, anche dopo il successo a Udine che ha portato i giallorossi al decimo posto in classifica. Domenica prossima di fronte ai giallorossi ci sarà dunque il Milan capolista, reduce dal successo in extremis contro la Lazio. Una missione in più per il Benevento, nel segno di Inzaghi, tra passato e futuro: al «Vigorito» arrivano i rossoneri e i padroni di casa, dopo aver fermato la corsa di Juventus e Lazio, sognano il colpaccio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA