Ancelotti, stipendio sequestrato
dal Fisco spagnolo: 1,4 milioni di debiti

Martedì 29 Giugno 2021
Ancelotti, il Fisco spagnolo gli sequestra lo stipendio: avrebbe accumulato 1,4 milioni di euro di debiti

Ieri dalla Spagna era arrivata la notizia che Carlo Ancelotti, tecnico italiano tornato sulla panchina del Real Madrid proprio a giugno, aveva problemi con il fisco spagnolo, oggi dall'Agenzia delle Entrate, però, fanno sul serio. Secondo 'El Mundo Deportivo', il Tesoro spagnolo ha disposto il sequestro dello stipendio del nuovo mister dei Blancos. Il tecnico è stato inserito dal fisco iberico nella lista dei "cattivi pagatori", che include i contribuenti con debiti superiori al milione di euro. In dettaglio ha accumulato 1,4 milioni di euro di debiti con il Tesoro.

Spagna, Ancelotti e i guai con il Fisco: è nella lista dei morosi

L'ordinanza è stata notificata al Real Madrid. Il sequestro dello stipendio è finalizzato a ripagare il debito con l'erario, che sarebbe stato accumulato tra il 2013 e il 2015, periodo in cui Ancelotti non avrebbe dichiarato correttamente gli introiti del suo lavoro alla corte di Florentino Perez e i suoi diritti di immagine. Il tecnico dovrà inoltre comparire davanti al giudice il prossimo 23 luglio con l'accusa di reati fiscali.

 

 

Ultimo aggiornamento: 30 Giugno, 08:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA