Impresa dell'Atalanta a San Siro:
4-1 al Valencia, il sogno continua

Mercoledì 19 Febbraio 2020
Se non è una favola, poco ci manca. L’Atalanta continua a fare la storia del nostro calcio e della Champions vincendo a San Siro 4-1 contro il Valencia e ipotecando i quarti di finale. Gian Piero Gasperini può esultare grazie alla bellissima prestazione della sua Dea, che continua a raccogliere applausi in giro per l’Europa. I bergamaschi sono la vera rivelazione, fino a oggi, della massima competizione continentale: Gomez e Ilicic sono due straordinari campioni. Il Papu palla al piede è imprendibile, mentre lo sloveno è un’artista per la sua eleganza e bravura. Il Valencia si deve arrendere davanti a così tanto splendore. La Dea non lascia scampo agli spagnoli. Sbaglia un gol con Pasalic, ma si rifà con il vantaggio firmato da Hateboer. Poi sul finire del primo tempo sale i n cattedra Ilicic che raddoppia con un gran tiro di destro, proprio nel momento migliore degli avversari. Nella ripresa l’Atalanta continua a incantare l’Europa con un tiro a giro di Freuler e il 4-0 di Hateboer. La banda spietata di Gasperini è davvero imprendibile e fa niente se subisce la rete del neo entrato Cheryshev. Al Meazza, davanti a poco più di 45mila spettatori, finisce 4-1 per l’Atalanta. È il trionfo della Dea, di Gasperini, della famiglia Percassi. La favola continua: al tecnico bergamasco il compito di preparare al meglio il ritorno al Mestalla per continuare a scrivere altri capitoli di questa splendida avventura in Champions.

LEGGI LA CRONACA

LE FORMAZIONI:
ATALANTA
(3-4-1-2): Gollini; Toloi, Palomino, Djimsiti; Hateboer, De Roon, Freuler, Gosens; Pasalic; Ilicic, Gomez. All. Gasperini

VALENCIA (4-4-2):  Doménech, Wass, Diakhaby, Mangala, Gayà; Ferran Torres, Parejo, Kondogbia, Soler; Guedes, Maxi Gomez. All. CeladesUltimo aggiornamento: 20 Febbraio, 08:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA