AZ, Slot: «Noi non ci fermiamo»;
Koopmeiners: «San Paolo speciale»

Mercoledì 21 Ottobre 2020

«Per noi è stato un periodo molto difficile». Arne Slot non si nasconde, sa che non sarà facile domani sera contro il covid e contro il Napoli, ma non vuole sentire alibi: «Abbiamo parlato molto con l'Uefa e non vediamo l'ora di giocare. Ci sono sempre più contagiati al mondo, ma ci dobbiamo convivere e lavorare. Ci sono dei protocolli. All'interno del club siamo molto attenti al protocollo, ma è scoppiato un focolaio».

LEGGI ANCHE L'Az Alkmaar arriva a Napoli: tamponi negativi, ok all'ingresso

«In olanda va tutto avanti, e anche il calcio» ha aggiunto in conferenza l’allenatore dell’Az Alkmaar domani sera impegnato al San Paolo. «Giochiamo sempre 4-3-3 e anche il nostro numero 10 diventa quasi un attaccante aggiunto, non vorrei cambiare per domani. Abbiamo tutti i titolari che giocano bene insieme, non avrebbe senso cambiare. Il Napoli è la favorita del girone: ha un attacco fantastico che può fare la differenza, li rispettiamo molto, non a caso l'anno scorso giocavano agli ottavi di champions con il Barcellona

LEGGI ANCHE L'Az Alkmaar non si tira indietro: mai chiesto il rinvio in campionato

Insieme a lui anche il talento Teun Koopmeiners: «Viviamo una situazione difficile, non siamo al completo ma abbiamo fatto una preparazione normale. Fare tamponi fa parte della normalità oramai. Sapevamo che il rischio dei contagi c'era, ma ora siamo preparati. Ovviamente per noi sarebbe stato meglio avere tutti a disposizione, è un peccato anche se manca un solo titolare» ha detto. «Il San Paolo è uno stadio speciale, peccato non ci siano i tifosi. Ogni calciatore ci vorrebbe giocare. Mi aspetto una partita molto difficile perché il Napoli è in forma ha giocatori che sono al top, non vedo l'ora di giocare».

Ultimo aggiornamento: 18:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA