Partita tra detenuti nel carcere di Secondigliano il 16 dicembre

Lunedì 5 Dicembre 2016

Un match di calcio per sostenere la campagna sui diritti dei bambini figli di detenuti: il carcere di Secondigliano parteciperà il 16 Dicembre, alle ore 9.30, alla seconda edizione della partita di calcio di Bambinisenzasbarre. I detenuti con e senza figli si sfideranno per dare voce e visibilità ai bambini – oltre 100mila ogni anno in Italia – che hanno un genitore recluso, per sensibilizzare istituzioni, sistema carcerario, Media e opinione pubblica affinché non vengano emarginati solo perché figli di detenuti. L’adesione è altissima: si gioca in questo mese in tutte le regioni italiane. I calciatori scenderanno in campo con la maglietta di Bambinisenzasbarre, azzurra e gialla come i colori dell’associazione e con la scritta “I diritti dei grandi iniziano dai diritti dei bambini”. Le famiglie potranno assistere alle partite, e i bambini tifare per il loro papà in campo. In totale si giocherà in circa 40 istituti penitenziari, a partecipare saranno oltre 400 persone detenute.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche