Benin, cinque calciatori positivi,
salta partita con Sierra Leone

Martedì 30 Marzo 2021
Benin, cinque calciatori positivi, salta partita con Sierra Leone

È stata una giornata molto particolare quella di oggi in Coppa d'Africa, con il Benin ha deciso di non scendere in campo contro la Sierra Leone, mentre un arbitro è svenuto in campo ad Abidjan a 10' dalla fine della partita fra Costa d'Avorio ed Etiopia. A Freetown avrebbero dovuto affrontarsi Sierra Leone e Benin, in una sfida decisiva per la qualificazione alla fase finale, ma l'ultimo 'girò di tamponi fatto prima della partita ha fatto emergere la positività di cinque calciatori della selezione ospite. Dopo consultazioni con la Confederazione africana (Caf), il Benin ha deciso di non giocare. In Costa d'Avorio-Etiopia, l'arbitro ghanese Charles Bulu, inizialmente designato come quarto uomo ma poi andato in campo a causa del mancato arrivo del 'fischiettò che avrebbe dovuto dirigere la partita, è svenuto in campo all'80'. Soccorso da chi era a bordo campo, è stato portato via in barella e ricoverato in un ospedale della capitale ivoriana, ma per ora non ci sono aggiornamenti sulle sue condizioni di salute. La partita non è finita, perché a Bulu avrebbe dovuto subentrare il quarto uomo, un ivoriano, che lo aveva sostituito in quel ruolo. Ma gli etiopi, dubitando della sua 'neutralità', hanno deciso di lasciare il campo, sul 3-1 per gli ivoriani (a segno anche il milanista Kessie). In ogni caso, l'Etiopia si è qualificata per la fase finale, grazie al contemporaneo pareggio, 0-0, del Madagascar, che avrebbe avuto bisogno di una vittoria.

Ultimo aggiornamento: 31 Marzo, 00:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA