Brescia, Cellino subisce un tentativo
di rapina: prende una botta al naso

Lunedì 13 Luglio 2020 di Giuseppe Mustica
Ha salvato l’orologio, obiettivo dei malviventi, ma ha rimediato una brutta botta al naso. Massimo Cellino, presidente del Brescia, è stato vittima di un tentativo di rapina a Padenghe, in provincia di Brescia, dove da poco ha comprato un’abitazione. All’uscita da un supermercato Cellino è stato avvicinato da due uomini che hanno cercato di levargli il prezioso oggetto, ma accortosi subito dei malviventi il patron delle Rondinelle ha reagito riuscendo a sventare l’assalto. Nelle brevi fasi della colluttazione però, Cellino è andato a sbattere con il viso sulla portiera della propria auto, nel tentativo di entrarci velocemente per poi scappare. In ogni caso è riuscito nel suo intento e i ladri sono fuggiti. Ovviamente il presidente ha sporto denuncia e sull’accaduto indagano le forze dell’ordine per cercare di risalire ai responsabili della vicenda.  Ultimo aggiornamento: 12:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA