Bruno Bolchi, morto Maciste
primo calciatore delle figurine Panini

Bruno Bolchi, morto Maciste primo calciatore delle figurine Panini
di Lor. Pul.
Mercoledì 28 Settembre 2022, 12:23 - Ultimo agg. 17:44
2 Minuti di Lettura

Gianni Brera lo soprannominò 'Maciste', è stato un giramondo del pallone e mago delle promozioni. Soprattutto, quando era calciatore è stato la prima figurina Panini della storia. E' scomparso all'età di 82 anni Bruno Bolchi. Tra le tante squadre che ha allenato c'è stata anche la Ternana nel campionato di Serie B 2001-2002.

Fabio Liverani, morta l'ex moglie Federica: era malata da tempo. Il cordoglio della Lazio

Il mondo del calcio è in lutto per la morte di uno dei suoi personaggi più iconici. Ex giocatore di Inter, Verona, Atalanta, Torino e Pro Patria. Da allenatore ha portato in A Bari, Cesena, Lecce e Reggina. Il soprannome 'Maciste' glielo affibbiò il grande Gianni Brera per via della sua prestanza fisica che lo rese uno dei centrocampisti italiani più importanti del panorama italiano a cavallo tra gli anni 50 e 60. Tra i suoi primati personali la fascia da capitano conquistata all'Inter a soli 21 anni oltre ad essere stato, nel 1961 il primo calciatore ad apparire sulle figurine Panini.

CHI ERA

Nato a Milano il 21 febbraio del 1940 Bolchi ha scritto grandi pagine della storia dell'Inter con la quale ha giocato 109 partite dal 1956 al 1963 e vinto un campionato. Da giocatore ha vestito anche le maglie di Verona, Atalanta, Torino e Pro Patria. Collezionò anche 4 presenze in Nazionale. Da allenatore ha guidato diversi club tra i quali Atalanta, Bari, Cesena, Lecce, Genoa e Reggina. Ultima esperienza in panchina a Messina nel 2007. Vanta quattro promozioni in A (Bari 1984-1985, Cesena 1986-1987, Lecce 1992-1993 e Reggina 1998-1999) e due in B (Bari 1983-1984 e Pistoiese 1976-1977). E' stato allenatore della Ternana nel campionato di Serie B 2001-2002 quando prese la squadra in piena zona retrocessione e la portò a un passo dalla salvezza, sfumata all'ultima giornata con la discussa sconfitta al San Nicola di Bari. La Ternana poi giocò ugualmente il successivo campionato di B grazie al ripescaggio in seguito al fallimento della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA