Muriel gela il Cagliari al 90’,
tre punti d'oro per l'Atalanta

Domenica 14 Febbraio 2021 di Francesco Caruso
Muriel gela il Cagliari al 90’, tre punti d'oro per l'Atalanta

Tre punti d'oro, l'Atalanta ritrova la vittoria e il sorriso alla Sardegna Arena: uno a zero il risultato a favore dei bergamaschi. Decisivo il gol di Luis Muriel al novantesimo minuto. 
Un solo punto nello ultime partite, per Eusebio di Francesco esisteva un solo obiettivo alla vigilia gara: vincere e invertire la tendenza. Di fronte una Atalanta reduce da un momento non felicissimo in campionato, ma finalista in Coppa Italia e molto motivata. La "fame" dei rossoblù si è vista soprattutto nei primi venti minuti con i sardi che sono andati vicinissimi al gol già al secondo, anche se a infilare la sua porta ci ha provato Djimsiti con un rinvio tutt'altro che felice: il palo ha salvato il difensore ex Benevento. Bergamaschi sorpresi dall'aggressività dei sardi e incapaci di creare azioni gol scatenando lo show di Gasperini, inferocito dall'atteggiamento dei suoi. Al venticinquesimo la prima seria occasione per i nerazzurri che con un colpo di testa, ancora di Djimsiti, sono andati a un soffio dal gol pareggiando il conto delle occasioni. Concentrazione e aggressività le parole chiave della prestazione del Cagliari che ha così colmato il gap tecnico nei confronti dell'Atalanta chiudendo il primo tempo sullo 0 a 0. Di Francesco ha trovato i portatori del suo messaggio in Giovanni Simeone e Diego Godin, veri gladiatori nel primo tempo. Il "cholito" non ha risparmiato energie sradicando palloni da piedi di qualsiasi portatore di palla atalantino, Godin non ha sbagliato nulla in difesa con un cliente tutt'altro che facile come Duvan Zapata. 
La sua Atalanta non gli è piaciuta e l'allenatore piemontese a inizio secondo tempo ha provato a dare vigore ai suoi: dentro de Roon, oltre a un cambio di trequartista con Mirancuk al posto di Pessina. Il risultato in realtà non è cambiato molto, almeno nei primi minuti, con il Cagliari ancora vicino al gol: come nel primo tempo al 2' di gioco Joao Pedro ha mancato di pochi centimetri l'appuntamento con la rete. Partita chiusa, poche occasioni e il "genio" di Ilicic intrappolato dalla difesa del Cagliari: al venticinquesimo del secondo tempo fuori lo sloveno, appena ammonito e dentro la carta Luis Muriel. Non al top anche Duvan Zapata, che a differenza di Ilicic ha però provato a battere Cragno, prendendo anche una traversa all'83' minuto. A Gasperini non restava che sperare nella vena realizzativa di Luis Muriel che puntale al 90' ha colpito con un tiro a giro. 
Possesso palla e pallino del gioco per i bergamaschi che pur non giocando la loro miglior partita portano a casa i tre punti. Per il Cagliari prestazione di carattere e orgoglio, ma non sono bastati per interrompere la striscia negativa: la squadra sarda non vince dallo scorso sette novembre. 

Ultimo aggiornamento: 15 Febbraio, 07:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA