Calcio in lutto, è morto Fini
il medico dell'Italia Mundial '82

Mercoledì 16 Settembre 2020
Fino Fini (foto da www.figc.it)
Addio a Fino Fini. Il calcio italiano perde una figura storica, medico della nazionale dal '62 fino al Mondiale vinto nell'82, direttore del centro tecnico di Coverciano fino al '95 e ideatore del museo al centro tecnico federale. Fini è scomparso all'età di 92 anni; il presidente della Figc, Gabriele Gravina, parla di «un giorno triste per il calcio italiano».

«Non si possono scordare il sorriso e gli occhi che "accarezzavano" gli oggetti del suo "contenitore" di emozioni, il Museo del Calcio». Così Francesco Ghirelli e tutta la Lega Pro, con i componenti del Direttivo, i club e i dipendenti della sede, ricordano Fino Fini con questa immagine. «È una grande perdita umana e di valore- dichiara Francesco Ghirelli, presidente Lega Pro- Fino Fini ha fatto molto per la storia del nostro calcio, prima con il suo ruolo di medico della Nazionale, poi con la direzione del Centro Tecnico federale e col Museo del Calcio. Restano impresse le sue parole legate alla storia come base della vita. Elemento da custodire e trasmettere alle giovani generazioni.»

«Il museo era il suo sogno da far conoscere, in particolare, ai giovani- continua Ghirelli- e il suo racconto partiva dal cuore e dalla grande passione per il calcio. Resta il ringraziamento che gli rivolgiamo per tutto quello che ha fatto e anche per il supporto prezioso per la nascita del Museo Franchi. Partecipò al taglio del nastro del nostro piccolo museo, il 16 luglio 2019. Ci disse: »Questa è la storia del nostro calcio e del nostro Paese. È anche slancio per il futuro« Ultimo aggiornamento: 13:16 © RIPRODUZIONE RISERVATA